Roma-Fiorentina, Pioli: "Un risultato straordinario, abbiamo onorato Astori"

Serie A

La viola non si ferma più: sesta vittoria consecutiva, ora l'Europa è lì a un passo. All'Olimpico segnano Benassi e Simeone. La soddisfazione di Pioli, con il pensiero sempre rivolto ad Astori: "Ci siamo presi l'impegno di onorarlo con il nostro lavoro in campo"

ROMA-FIORENTINA 0-2: DECIDONO BENASSI E SIMEONE

SERIE A, CALENDARIO E RISULTATI

La Fiorentina non si ferma più e centra la sesta vittoria consecutiva: all'Olimpico contro la Roma, tre punti che sanno d'Europa firmati Benassi e Simeone. Stefano Pioli, intervenuto su Sky Sport, commenta soddisfatto la prestazione dei suoi partendo come sempre da un pensiero su Davide Astori: "Ci siamo presi l'impegno di onorare Davide attraverso il lavoro quotidiano sul campo. Lui è stato il primo a credere in questo percorso e in questo gruppo, dando serietà e serenità ai compagni. La sua assenza si fa sentire, ma è sempre con noi nel nostro cuore e nella nostra testa". Poi si parla della partita: "Abbiamo avuto qualità nelle uscite, soprattutto nel primo tempo. L'approccio è stato giusto, sapevamo che se fossimo riusciti a fare bene il primo passaggio, la Roma ci avrebbe concesso delle opportunità. Per questo ho utilizzato giocatori di qualità per far saltare la loro pressione". Fisiologicamente, nel secondo tempo è arrivato un calo: "Ci siamo abbassati un po' troppo, ma era inevitabile soffrire contro la Roma qui all'Olimpico: vincere qui è un risultato straordinario".

Pioli: "Ho ragazzi intelligenti". Simeone: "Una nuova Fiorentina nata per Davide"

Pioli si gode una squadra versatile, capace di giocare con diverse soluzioni tattiche e abile nell'interpretare il gioco: "La cosa che mi dà soddisfazione è che i giocatori si stanno divertendo, gli piace questo tipo di calcio, muoversi e lavorare senza palla. Lavorare sui concetti è più difficile quando lavori con i giovani, ma ho giocatori intelligenti e disponibili: con la squadra non parlo mai di sistemi di gioco, ma di concetti. E con questi giocatori giocare a tre, a quattro o a cinque è indifferente". A fine partita, sempre ai microfoni di Sky Sport, aveva parlato anche Gio Simeone: "Siamo uniti, ognuno corre per l'altro: sono orgoglioso dei miei compagni. Questa è una nuova Fiorentina nata per Davide, ci siamo uniti ed è questa la nostra forza: dopo gli allenamenti, per stare insieme, non volevamo andare a casa". Un Simeone ritrovato anche sotto l'aspetto realizzativo: "Devo continuare così, ho 22 anni ma posso dare molto di più".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.