Donnarumma festeggerà la 100^ presenza in Serie A in Milan-Napoli. Nessuno come lui

Serie A
donnarumma_getty

Il portiere rossonero festeggerà il traguardo a 19 anni e 49 giorni, diventando il più giovane portiere di sempre a riuscirci. Prima di lui Buffon, del quale è stato designato come l'erede, ci era riuscito a 21 anni e 100 giorni

MILAN-NAPOLI, GATTUSO VUOLE UNA VITTORIA DA "BIG"

Domenica alle 15 il Milan è atteso dal complicato impegno casalingo contro il Napoli. Una gara in cui i rossoneri vorranno riscattare questo mini ciclo negativo, costituito dalla sconfitta sul campo della Juventus e dai pareggi contro Inter e Sassuolo. Davanti però ci sarà una squadra che non ha ancora rinunciato alla lotta scudetto e che non può più permettersi di sbagliare. Gattuso non potrà contare sui suoi centrali di difesa, Bonucci e Romagnoli: il primo assente per squalifica, mentre l’ex Roma dovrà dare forfait per infortunio. Sarà quindi ancora più difficile difendere i pali per Gigio Donnarumma che, domenica, taglierà il traguardo delle 100 presenze in Serie A. Un’impresa che in tanti sognano, ma che nessun portiere è mai riuscito a raggiungere alla sua giovane età. 19 anni e 49 giorni. Sembra ieri il giorno dell’esordio dell’estremo difensore di Castellammare di Stabia, eppure sono già passati oltre due anni. Il 25 ottobre 2015 avveniva infatti il suo debutto nella massima serie, con Mihajlovic allenatore, e al cospetto del Sassuolo.

Da allora Donnarumma non ha mai lasciato il suo posto da titolare, affermandosi come uno dei migliori talenti della sua generazione e già uno dei migliori portieri al mondo. Un rendimento e un potenziale così alto da renderlo uno dei possibili ‘sacrifici’ estivi della dirigenza rossonera, l’unico in grado di fornire un ritorno economico da non poter rifiutare. Quello però forse sarà il futuro, Gigio si gode ora il presente, ma questi numeri lo consegnano già alla storia. In queste tre stagioni il portiere non ha avuto solo soddisfazioni, non sono mancati gli alti e bassi, ma ha saputo sempre reagire e non è una cosa poco considerando la sua giovane - anzi giovanissima – età. “È l’erede di Buffon”. Questa è la considerazione più accostata al numero uno rossonero negli ultimi mesi ma Donnarumma, rispetto al collega 40enne, è nettamente più precoce. Il portiere della Juve, a differenza di Gigio, aveva esordito in Serie A praticamente un anno dopo, mentre la 100^ partita in campionato era arrivata all’età di 21 anni e 100 giorni, in un Inter-Parma 1-3 del 1999.

Il più giovane portiere di sempre a toccare quota 100

A San Siro, nel match della 32^ giornata, Donnarumma inseguirà il 12° clean sheet della stagione, 21 comprese le coppe. Davanti avrà però un attacco davvero forte, tra i più prolifici del campionato, nonostante ultimamente il trio d'attacco abbia viaggiato a ritmi inferiori rispetto alla media. In tutta la carriera ha collezionato 46 match da imbattuto e chissà a quale cifra potrà arrivare fino a quando appenderà i guanti al chiodo. L’unico record che non potrà battere sarà quello del più giovane portiere esordiente in A, il quale appartiene a Gianluca Pachiarotti che debuttò a 16 anni e 192 giorni con la maglia del Pescara. Il portiere classe 1963 però le 100 presenze non le ha mai raggiunte, così come ancora non ci sono riusciti né Scuffet né Sepe, rispettivamente terzo e quarto nella speciale classifica dei portieri esordienti più giovani. Alle spalle dell’attuale riserva del Napoli e del già citato Buffon si colloca Peruzzi che arrivò alla 100° nel nostro campionato a 23 anni e 355 giorni, sebbene la prima della sua carriera fu una gara decisa a tavolino.

Anche prendendo in rassegna le statistiche dei portieri con più presenze in A della storia, i numeri di Donnarumma rimangono impressionanti e fuori media. Tra Buffon e Antonioli infatti, primo e decimo per partite nel campionato italiano, nessuno è andato mai lontanamente vicino a toccare quota 100 ai 19 anni e 49 giorni del portiere rossonero. A Pagliuca toccò infatti a 24 anni e 182 giorni, a Zoff a 25 anni e 222 giorni e ad Albertosi a 25 anni e 322 giorni. Domenica Donnarumma batterà il record di Buffon, il quale aveva sua volta aveva messo alle spalle Giovanni Galli che aveva festeggiato la tripla cifra in A a 22 anni e 306 giorni. Meglio di lui poi era riuscito a fare anche Sebastian Frey, arrivando alla 100esima a 22 anni 223 giorni in un Parma-Atalanta dell’ottobre 2002. Dati incredibili, per Gigio diventati ormai la normalità.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche