Sassuolo, Magnanelli: "Voglio restare"

Serie A
Francesco Magnanelli, Sassuolo (Getty)

Il capitano neroverde: "Ho un altro anno di contratto, la speranza è sempre quella di cercare di fare qualcosa di bello e alzare un po' l’asticella". Squinzi: "Ci siamo salvati con un finale positivo, adesso vedremo come fare per crescere ancora in futuro"

SERIE A, PANCHINE ROVENTI: IL MERCATO DEGLI ALLENATORI

Anche nella stagione appena conclusa è stato fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi della sua squadra. Ora Francesco Manganelli guarda al futuro; suo e del Sassuolo. Ai microfoni di Sky Sport il capitano della formazione neroverde ha parlato così: "E' stata un'annata complicata, con tanti alti e bassi. Tutti ci aspettavamo un campionato diverso, ma credo che la bravura nostra sia stata quella di capire quali dovevano diventare i nostri obiettivi, e abbiamo anche chiuso bene con una vittoria di prestigio a San Siro contro l’Inter. Ora la società avrà modo di programmare il futuro con gente nuova, per quanto mi riguarda io ho un altro anno di contratto, la speranza è sempre quella di cercare di fare qualcosa di bello e alzare un po' l'asticella. Voglio rimanere qui, perché c'è la possibilità di far bene e c'è un legame particolare tra me e il Sassuolo".

Sul futuro e sulla conferma di Iachini

A margine del Convegno del Centro Ricerche Mapei Sport ha parlato poi anche il presidente del club neroverde. Giorgio Squinzi si è concentrato sia sulla stagione appena terminata sia sul futuro; queste le sue dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport: "Questa è stata una giornata molto interessante per confrontare le varie metodologie d’allenamento nei vari Paesi e nei vari sport: qualcosa che è in linea con la nostra visione, di doverci impegnare sul piano scientifico per ottenere il meglio". Poi, sulla squadra: “Sull’Europa io l’avevo detto: la mia ambizione era quella di mettere insieme una squadra che si battesse stabilmente nelle prime 6-7 della classifica e con una visione abbastanza continua sull’Europa. Quest’anno non è andata bene, abbiamo concluso l’annata undicesimi, ma speriamo di poterci migliorare. Ci siamo salvati con un finale positivo, adesso vedremo come fare per crescere ancora in futuro, ma ancora è troppo presto. La conferma di Iachini? Non lo so, perché non sono io a prendere queste decisioni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.