Serie A, Rizzoli: "Dal 2018-2019 debutta il fuorigioco 3D". Nicchi rinvia il VAR in Serie B

Serie A

A Roma il designatore arbitrale Nicola Rizzoli ha presentato le modifiche per le direzioni di gara valide dalla stagione 18-19: "Renderemo più precisa la tecnologia, ecco il fuorigioco 3D". Nicchi rinvia momentaneamente il VAR in Serie B

Il bilancio della prima stagione con la tecnologia in campo è positivo. La ciliegina sulla torta per gli arbitri è l'utilizzo del VAR al Mondiale russo: "Noi e la Germania siamo stati i primi in assoluto a farne impiego, se quest'anno è andata bene, la prossima stagione andra' ancora meglio". Marcello Nicchi ne è certo: "Porterà serenità, giustizia e la possibilità di poter andare allo stadio sapendo che anche dal punto di vista arbitrale gli errori saranno molto ridimensionati rispetto al passato", ha specificato il numero uno dell'Associazione italiana arbitri. Nel complesso "è stata una stagione impegnativa ma di grande soddisfazione", ha osservato il numero uno dell'AIA, secondo il quale è tuttavia difficile vedere in tempi brevi la tecnologia sui campi della Serie B: "Questa è una cosa che per prima deve vedere la Lega di B per una questione economica. Ma se poi la federazione ci chiedesse di poter fare anche questo bisogna vedere prima il protocollo internazionale, che parla di leghe principali, e poi allo stato attuale non abbiamo organico sufficiente per fare il VAR in B".

Le parole di Nicola Rizzoli

Al suo fianco Nicola Rizzoli, che ha rilevato come grazie al VAR ci sono state "quasi il 20% in meno di ammonizioni per proteste: un messaggio positivo e un risultato veramente eccezionale sono anche le dieci espulsioni in meno dirette per proteste", ha detto con certezza il designatore di A, anticipando che tra le novità Var della prossima stagione ci sarà un utilizzo piu' preciso del fuorigioco 3D. "Da un punto di vista tecnologico ci saranno delle novità per quanto riguarda il fuorigioco in 3D: renderemo ancora più preciso quel discorso dei centimetri che può aver creato qualche problema in passato".

I più letti