Milan, la presentazione di Caldara: "Qui come i più grandi, non vedo l'ora di iniziare"

Serie A

Gioia ed emozione per il difensore italiano, che si è presentato ufficialmente come nuovo calciatore del Milan: "Eredità pesante, ma ho capito che questa è la situazione migliore per me. Qui sono passati i più grandi, la scelta è stata facile: ora voglio dimostrare tutto il mio valore"

HIGUAIN SI PRESENTA: "MILAN, CHE ORGOGLIO!"

HIGUAIN-BONUCCI-CALDARA, CHI CI GUADAGNA? VOTA

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE NEWS IN DIRETTA

Orgoglio, gioia ed emozione. Soltanto sensazioni positive per Mattia Caldara, diventato ufficialmente un nuovo calciatore del Milan. Arrivato in rossonero dopo la maxi operazione con la Juventus che ha visto coinvolti anche Gonzalo Higuain e Leonardo Bonucci, il difensore ex Atalanta è intervenuto in conferenza stampa per presentarsi come nuovo giocatore del Milan.

Entusiasmo alle stelle, non vedo l'ora di iniziare

Caldara ha innanzitutto ripercorso gli ultimi giorni, quelli che lo hanno portato a lasciare la tournée negli Stati Uniti dove era impegnato con la Juventus per arrivare a Milano e vestire i colori rossoneri: "Sono stati giorni movimentati - ha esordito il difensore -, quando sono arrivato ho visto subito grande entusiasmo e non vedo l'ora di iniziare. L'eredità è molto pesante e sarà molto difficile, ma proverò a fare il meglio. Ho pensato alla storia di questo club che ha vinto tutto, qui sono passati i più grandi e la scelta è stata facile sotto questo punto di vista. Non vedo l'ora di dimostrare il mio valore qui. La Juve è stata la prima a credere in me quindi li ringrazierò sempre, ma adesso c'è un'avventura nuova che mi dà grande responsabilità, ho capito che è stata la soluzione migliore per me e penso solo a fare il bene del Milan"

Aspetto Gattuso, voglio dimostrare quello che valgo

Caldara ha poi parlato delle aspettative per il futuro, chiarendo i suoi obiettivi e si è detto impaziente di iniziare a lavorare con Gennaro Gattuso. "Con Gasperini all'Atalanta ho giocato spesso a uomo e sono migliorato molto sotto questo punto di vista, in più lui mi chiedeva di impostare da dietro che è fondamentale per un difensore moderno. Ora cercherò di imparare il prima possibile le cose che vuole Gattuso. Lui l'ho sentito subito - ha raccontato Caldara -, mi ha detto che c'è molto da lavorare, siamo una squadra giovane che ha voglia di fare e io ho tantissima voglia di iniziare per dimostrare che posso dare tanto al Milan. Gattuso è molto diretto, dice quello che pensa e mi sembra una cosa molto importante. Non vedo l'ora che tornino dall'America per capire cosa fare nella difesa a quattro con lui. San Siro? È lo stadio più emozionante d'Italia, ogni bambino spera di giocarci e io ho la fortuna di farlo. I tifosi hanno grande entusiasmo e io voglio dimostrare quello che valgo".

I più letti