user
26 agosto 2018

Udinese Sampdoria 1-0, decide De Paul: gol e highlights

print-icon

Una rete in avvio dello spagnolo basta ai friulani per portare a casa la prima vittoria della stagione. La squadra di Giampaolo si sveglia troppo tardi e incassa un ko al debutto in campionato

UDINESE-SAMPDORIA, LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

IL VICE DI VELAZQUEZ COLLEGATO CON IL MATCH ANALYST: ORA SI PUO'

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

UDINESE-SAMPDORIA 1-0

9' De Paul

Primo successo stagionale per l'Udinese che batte di misura la Sampdoria e sale a 4 punti. Il gol della vittoria lo mette a segno dopo meno di 10 minuti ancora De Paul, già protagonista nella prima a Parma, che pare più a suo agio nello schieramento di Velazquez. I friulani sprecano poi più volte l'occasione del raddoppio e rischiano di pagarlo caro nell'ultimo quarto di gara quando la Samp, fin lì irriconoscibile, si rifà sotto e sfiora il pareggio. I tentativi di Linetty non bastano però a riequilibrare il punteggio, con i blucerchiati che rimandano l'appuntamento con i primi punti.

La partita

Velazquez sceglie inizialmente il 4-1-3-2 con Behrami a fare da vertice basso del centrocampo e De Paul in appoggio a Lasagna. Barak non ce la fa e Machis completa la linea mediana al fianco di Mandragora e Fofana. Giampaolo debutta invece con la coppia Defrel-Quagliarella in avanti, mentre sulla retroguardia Andersen viene scelto come partner al fianco di Colley. I padroni di casa cominciano meglio la sfida e creano il primo spavento con il mancino di Fofana, mandato in angolo dal portiere blucerchiato. La Samp fallisce l’approccio mentale e dopo nove minuti soccombe: De Paul riceve la sfera all'interno dell’area, si crea lo spazio e con il destro a giro la piazza sull’angolo opposto. La furia friulana non si placa e arriva subito l’occasione del raddoppio, ma Lasagna si fa ipnotizzare da Audero. La reazione della Sampdoria si traduce invece in un timido tentativo dalla distanza di Quagliarella. In campo continua a esserci una sola squadra, ma l’Udinese non riesce più a penetrare con facilità in area avversaria e l’ultima chance del primo tempo è un destro sbilenco di Fofana che finisce ampiamente lontano dalla porta.

Il secondo tempo

Nella ripresa non cambia la musica, anche se l’Udinese cala di ritmo e non riesce più a pungere la difesa ospite. La Samp, dal suo canto, paga le assenze in mezzo al campo e continua a mostrare difficoltà nella costruzione del gioco. Di occasioni se ne vedono pochissime e neanche i cambi effettuati da Giampaolo sembrano dare nuova linfa ai blucerchiati. Il primo vero pericolo lo crea Bereszynski con il destro a incrociare che trova attento Scuffet. L’allenatore dei genovesi si gioca l’ultima carta, Kownacki, ed è proprio quest’ultimo a spaventare l’Udinese con un destro al volo che termina accanto al palo. La Samp prende fiducia e va di nuovo vicino al pari con il tiro di Linetty dal limite dell’area ma, anche in questa occasione, la palla finisce a lato di un niente. Il polacco ci riprova ancora da più lontano, con Scuffet che devia in angolo. La squadra di Giampaolo produce l’ultimo sforzo, ma nel recupero rischia di incassare il raddoppio, con Teodorczyk che dribbla mezza difesa e calcia sull’esterno della rete. L’ultimo tiro capita sul destro di Mandragora ed è l’ultimo atto della partita, vinta meritatamente dagli uomini di Velazquez.

TABELLINO

Udinese (4-1-3-2): Scuffet; Stryger Larsen, Nuytinck, Troost-ekong, Samir; Behrami (93' Opuku); Fofana, Mandragora, Machis (76' D'Alessandro); De Paul, Lasagna (66' Teodorczyk). All. Velazquez

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Linetty, Barreto, Jankto (70' Ekdal); Ramirez (59' Saponara); Quagliarella (74' Kownacki), Defrel. All. Giampaolo

Serie A 2018-2019: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi