Giudice sportivo, gli squalificati in serie A per la sesta giornata: un turno a Spalletti

Serie A

L'allenatore dell'Inter non potrà essere in panchina nel match di San Siro contro la Fiorentina per "avere, al 49° del secondo tempo, immediatamente dopo la realizzazione del gol, assunto un atteggiamento polemico nei confronti del Quarto Ufficiale uscendo dall'area tecnica; già diffidato". Un turno anche a Zajc dell'Empoli

INTER-FIORENTINA LIVE

Luciano Spalletti non potrà essere in panchina nel turno infrasettimanale di campionato che vedrà l'Inter impegnata a San Siro contro la Fiorentina domani sera. L'allenatore nerazzurro è stato squalificato per una giornata dal Giudice Sportivo per "avere, al 49° del secondo tempo, immediatamente dopo la realizzazione del gol, assunto un atteggiamento polemico nei confronti del Quarto Ufficiale uscendo dall'area tecnica; già diffidato". L'Inter farà ricorso contro la squalifica di 1 giornata deliberata dal Giudice Sportivo nei confronti di Luciano Spalletti. Verrà discusso domani alle 12.00.

Quanto ai giocatori impegnati nel weekend scorso, una giornata di squalifica e un'ammenda di 2.000 euro è stata comminata a Miha Zajc (Empoli) a seguito del rosso per doppia ammonizione causato da un comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria.

Gli altri provvedimenti presi dal Giudice Sportivo (squalifica per una gara) riguardano il Genoa e nella fattispecie due collaboratori di Ballardini:

Carlo Regno per avere, al 24° del secondo tempo, assunto un atteggiamento gravemente irrispettoso nei confronti di un collaboratore della Procura federale.

Alessio Scarpi per avere, al 23° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina aggiuntiva, contestato una decisone del Direttore di gara e rivolto al medesimo espressioni irriguardose; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Multe, invece, per cinque società: Bologna, Frosinone, Milan, Napoli e Sampdoria

Ammenda di € 4.000,00 : alla Soc. MILAN a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato l'inizio della gara di circa due minuti e l'inizio del secondo tempo di circa due minuti.

Ammenda di € 4.000,00 : alla Soc. TORINO a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato l'inizio della gara di circa cinque minuti.

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. FROSINONE per avere suoi sostenitori, al 25° del primo tempo ed al 43° del secondo tempo, intonato un coro insultante nei confronti di un calciatore della squadra avversaria.

Ammenda di € 2.500,00 : alla Soc. ROMA per avere suoi sostenitori, durante la gara, acceso due fumogeni nel proprio settore; sanzione applicata ai sensi degli artt.4 comma 3 CGS e 62 comma 2 NOIF (cfr C.S.A. del 13 gennaio 2017 - C.U. n. 129/CSA).
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche