Inter-Fiorentina, Spalletti: "Mia squalifica uno scomodo precedente"

Luciano Spalletti (getty)

L'allenatore dell'Inter è intervenuto in conferenza stampa in vista dell'anticipo della sesta giornata di campionato contro la Fiorentina. Spalletti, fermato un turno dal giudice sportivo per l'esultanza di Genova sul gol di Brozovic, ha commentato la squalifica: "Mi dispiace molto, sono un tipo emotivo. Ma adesso si aprirà un precedente scomodo". Poi un pensiero su alcuni singoli, tra cui Brozovic e Icardi, e un giudizio sui viola di Stefano Pioli: tutte le parole dell'allenatore nerazzurro  

INTER-FIORENTINA LIVE

GIUDICE SPORTIVO: UN TURNO A SPALLETTI

1 nuovo post
La metà dei gol della squadra sono arrivati dai centrocampisti, può essere una differenza rispetto alla passata stagione?
L'anno scorso ci siamo basati sulla forza dei tre o quattro nostri migliori giocatori e non tutti hanno portato un numero sufficiente di gol. Quest'anno abbiamo una rosa più ampia e abbiamo un maggior numero di calciatori che hanno confidenza con i gol. Anche come gioco di squadra ci conosciamo meglio. Quindi mi aspetto qualche gol in più, visto che sono arrivati giocatori che hanno questa qualità. Allo stesso tempo mi aspetto che chi c'era l'anno scorso faccia qualche gol in più.
- di ninocr
San Siro mette un po' di pressione?
San Siro è la Scala del calcio. Davanti a un pubblico così non si può sbagliare. Giocare qui deve essere uno stimolo per tutti, qualcosa che porti i giocatori a superare ogni barriera.
- di ninocr
Quanto è stato importante l'apporto dei giocatori dalla panchina e in particolare quello di Borja Valero?
E' stato importante perché, come già detto, i subentrati sono scesi in campo per andare a dare un colpo di grazia, per tentare di trovare il colpo del ko di una partita. Questo è quello che fa la differenza: può anche uscire il migliore in campo, perché entra un altro fresco che può diventare un nuovo migliore in campo. Fra uno che sta bene e uno che sta meno bene è chiaro che è meglio togliere chi sta meno bene, ma se abbiamo due o tre giocatori forti, soprattutto in avanti, a quel punto della partita bisogna fare i cambi lì, in quella zona del campo. Borja Valero è quello che mette davanti a tutto quello che fa il bene della squadra, per cui più mentalità di Borja avremo in squadra, più riusciremo ad avere soluzioni importanti. Nel tentativo di raggiungere un obiettivo lui è quello che nel più breve tempo riesce a dare il massimo. Non c'è mai dubbio su quello che lui ti può dare.
- di ninocr
Cosa pensa del fatto che Icardi non abbia ancora segnato in campionato?
Icardi sta toccando lo stesso numero di palloni dell'anno scorso. Bisognerebbe valutare anche quanti palloni permette di toccare ai suoi compagni, visto che su di lui c'è sempre un grado di attenzione particolare. I compagni giovano della sua presenza.
- di ninocr
Si aspettava questo rendimento da Brozovic?
Nel mercato si potevano fare delle valutazioni, ma non abbiamo preso quei giocatori che ci erano capitati in quel ruolo perché credevamo in lui. Sapevamo che può prendersi la responsabilità di essere il regista della squadra. E questo lavoro lo fa anche bene. E' un conoscitore di calcio, ha la bussola su dove andare con la squadra. Il problema è che è sempre stato un centrocampista, uno adoperato anche da me per attaccare gli spazi. E siccome ha un bagaglio aerobico incredibile, perché fa sempre più strada rispetto a tutti gli altri, è chiaro che poi perde un po' di qualità. Questo è quello che non dovrebbe fare, lui deve essere più bravo a stare in quel recinto centrale, dove passa una quantità maggiore di palloni. Così sarebbe più preciso e più ordinato in quello che deve essere il suo ruolo.
- di ninocr
Quali sono le condizioni di Nainggolan?
Al momento giocare gli fa bene per trovare la condizione. Nella ripetitività dell'agonismo delle partite uno accumula, questo è chiaro. In ogni caso domani o gioca, o rimane fuori.
- di ninocr
Si aspetta dalla squadra una cattiveria agonistica da grande nelle prossime due partite?
Abbiamo perso punti in precedenza, ora abbiamo vinto due partite nelle quali la squadra ha fatto passi avanti notevoli sotto diversi aspetti. Non bisogna accontentarsi, questa diventa una qualità fondamentale: bisogna pretendere sempre di più perché noi dobbiamo ancora mettere a posto la classifica. Bisogna andare forte perché stiamo bene e abbiamo necessità di portare a casa altri punti. Non sarà facile perché affrontiamo una squadra come la Fiorentina, allenata da un allenatore bravo che conosco bene e che mi piace anche come persona. Pioli allena una squadra moderna, che sta bene. Ha trovato questa unità con il suo ambiente. Se dovessi togliere qualcosa alla Fiorentina in questo momento risponderei Firenze, so che quello è un ambiente particolare, sono tifosi senza peli sulla lingua e spesso anche polemici. Ora invece hanno trovato questo affetto verso la squadra, sono contenti della squadra che hanno, partecipano. E quando la Fiorentina riesce a portare in campo questo sostegno diventa una squadra ancora più forte. Poi c'è un giocatore come Chiesa che spacca le partite, ma anche noi abbiamo una squadra forte e abbiamo la contromossa più importante che è rappresentata dal pubblico. Riusciremo a riempire lo stadio anche la prossima volta, per cui oltre all'entusiasmo di Firenze e della Fiorentina c'è anche uno stadio pieno che può determinare tanto.
- di ninocr
Pensa che l'Inter venga trattata diversamente?
Non voglio parlare di questa cosa, sono solo dispiaciuto. Però sugli episodi del Var io non mi sono nemmeno girato, l'ho fatto sul gol che è stato un gol importante, sono uno emotivo e ho avuto questa reazione qui. Secondo me si crea un precedente che sarà difficile da gestire in futuro. Ma la questione è chiusa.
- di ninocr
Quella con la Fiorentina è la partita più difficile e quella nella quale cambiare di più?
Abbiamo finito l'allenamento ora e sono contento di quello che è lo spirito della squadra e di come ho trovato i giocatori. Eccetto un piccolo problema alla caviglia di un calciatore, sono tutti a disposizione e quindi devo pensarci bene. E' impensabile far giocare sempre gli stessi, abbiamo un gruppo in cui i giocatori possono variare, ma è essenziale che tutti possano garantire la stessa qualità. Ora ci siamo vicini quindi dobbiamo fare attenzione nelle scelte.
- di ninocr

L'Inter comunica che farà ricorso contro la squalifica di Luciano Spalletti e chiede che non vengano rivolte domande all'allenatore sulla questione.

- di ninocr

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche