Genoa, riecco Juric: "Non cerco rivincite. Questa è una bella sfida"

Serie A
Nuova avventura sulla panchina del Genoa per Juric

L'allenatore rossoblù si presenta in conferenza stampa: "Non mi aspettavo di tornare, è successo tutto molto in fretta. Non cerco rivincite, ma essere qui è una bella sfida"

PREZIOSI ATTACCA BALLARDINI: "ALLENATORE SCARSO"

GENOA SENZA CESSIONI, 4-3-3 CON ATTACCO STELLARE

La nuova chiamata del Genoa ha sorpreso anche lui. "Sono contento di tornare a fare il lavoro che mi piace in una squadra dove ho trascorso tanti anni. Sinceramente non mi aspettavo di tornare: è successo tutto in fretta", sono queste le prime parole di Ivan Juric durante la conferenza stampa di presentazione della sua nuova avventura sulla panchina del Genoa dove ha sostituito l'esonerato Ballardini. "E' più triste quando non lavori. Questa è una sfida che arriva in un momento di calendario difficilissimo perché dovremo affrontare le migliori squadre in poco tempo. Ma è una bella sfida", ha proseguito il nuovo allenatore rossoblù. Voglia di far bene fin da subito senza guardare al passato e all'esonero del 2017 (per far posto proprio a Ballardini): "No, non ho nessuna rivincita da prendermi. Ho solo voglia di lavorare e fare bene. Non mi pongo questo tipo di obiettivi, voglio solo lavorare bene", ha proseguito Juric. Che svela poi come farà giocare il suo Genoa: "Come giocherà la squadra? Con due attaccanti e con tante mezz'ali che ho a disposizione. Forse manca un esterno in rosa, ma ci arrangeremo".

Perinetti su Juric: "Allenatore preparatissimo"

"Teniamo a salutare una persona a modo come mister Ballardini. Con lui abbiamo condiviso momenti importanti. E diamo il bentornato a mister Juric, che qui è di casa e a cui non mancano carattere e temperamento per esprimere compiutamente le sue qualità. E' un allenatore preparatissimo che gode della nostra stima", le parole del direttore generale del Genoa Giorgio Perinetti, presente anche lui in conferenza stampa insieme all'ad Zarbano. "Attraverso il lavoro confidiamo che mister Juric possa dare la sua impronta. Professionalmente i nostri sono ragazzi esemplari che hanno dato il massimo per mister Ballardini e faranno lo stesso con mister Juric. Questo è un gruppo sano, valido tecnicamente, inattaccabile sotto l’aspetto morale e della voglia di fare. Sapranno andare, per il bene del Genoa, oltre i propri limiti", ha concluso Perinetti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche