Il Parma non è più cinese: cambio al vertice societario, il 60% delle quote a Barilla e soci

Serie A

Dopo poco meno di un anno cambio al vertice della società gialloblù: Jiang Lizhang non è più il presidente, pacchetto di maggioranza ai soci di Nuovo Inizio, gruppo di imprenditori che fecero ripartire il Parma dopo il fallimento del 2015

ATALANTA-PARMA LIVE

Poco meno di un anno, tanto è durata l’avventura del gruppo cinese Desports a capo del Parma. Arrivato al vertice della società gialloblù il 16 novembre 2017, Jiang Lizhang non è più il presidente del club emiliano. Il Parma tornerà infatti ai parmigiani: nella notte si è svolto un incontro decisivo che ha sancito il passaggio della maggioranza del pacchetto azionario ai soci di Nuovo Inizio, gruppo di imprenditori che nel 2015 fecero ripartire il Parma dopo il fallimento. Guido Barilla, Marco Ferrari e gli altri soci hanno deciso di far valere la clausola di riacquisto del club, ottenendo il 60% delle quote. La Desports di Jiang Lizhang, invece, manterrà il 30% delle azioni.

Obiettivo salvezza

Una scelta importante quella dei soci di Nuovo Inizio, che dunque hanno deciso di riprendere il Parma. A spiegare le motivazioni dell’operazione è stato il vicepresidente Marco Ferrari, che ha anche parlato degli obiettivi della squadra di D’Aversa, fin qui protagonista di un ottimo campionato. "Abbiamo deciso di mettere gli interessi del Parma Calcio davanti a ogni altra cosa – ha detto il vicepresidente di Nuovo Inizio – e, alla luce della situazione che si è venuta a creare, abbiamo pensato che fosse nostro dovere tornare azionisti di maggioranza del club. Alla base del nostro lavoro ci saranno oculatezza gestionale e disciplina finanziaria, mentre il nostro obiettivo è quello di far crescere la società, valorizzandola. In questo momento, dal punto di vista sportivo, l’obiettivo è e rimane la salvezza sul campo. Nuovo Inizio è certamente un azionista solido e non ci sono scadenze particolari o pressioni a breve. Ma la ricerca di un nuovo azionista di maggioranza nel lungo periodo rimane in ogni caso prioritaria nella nostra agenda. Vogliamo fare una scelta oculata e che possa dare continuità, per questo motivo prenderemo tutto il tempo necessario affinché possa arrivare la scelta migliore".

La suddivisione delle quote

A chiarire invece il nuovo assetto societario di Nuovo Inizio – nel cui organigramma sono presenti anche Guido Barilla, Marco Ferrari, Paolo Pizzarrotti, Mauro Del Rio, Angelo Gandolfi e Giampaolo Dallara -, è stato l’altro socio, l’avvocato Giacomo Malmesi: "Da questo momento Nuovo Inizio detiene il 60% delle quote – ha spiegato -, mentre il 30% appartiene al gruppo Desports di Jiang Lizhang e il 10% all’azionariato diretto Parma Partecipazioni Calcistiche".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche