Napoli, Mertens a quota 98 gol con la maglia azzurra. Dries balla come Careca, ma la dedica è per la moglie. VIDEO

Serie A

Autore di una tripletta all'Empoli, Dries Mertens è arrivato a quota 98 gol con il Napoli (75 in Serie A): il belga ha superato sia Altafini (97) che Careca (96), diventando il 6° miglior marcatore azzurro considerando tutte le competizioni. Simpatico il balletto in occasione della prima delle tre marcature: un omaggio alla moglie Katrin

NAPOLI-EMPOLI 5-1: TRIPLETTA DI MERTENS

VIDEO: MERTENS BALLA COME CARECA, MA E' PER LA MOGLIE

Minuto 38 di Napoli-Empoli: palla dietro di InsigneMertens la riceve e si invola puntando l’area di rigore avversaria. Il San Paolo trattiene il fiato, Provedel avverte già un brivido dietro la schiena. Il belga in mente ha già tutto chiaro. Occhi fissi verso la porta, mira già presa e destro che può partire, disegnando una traiettoria imprendibile che vale il 2-0 per il Napoli. Adrenalina alle stelle, sorriso grande così e Careca raggiunto a quota 73 gol, al sesto posto della classifica all-time dei marcatori azzurri in serie A. Un traguardo che il giocatore belga festeggia con un simpatico balletto… brasiliano, cha sa di dedica all'ex attaccante sudamericano rimasto al Napoli per sei stagioni, dal 1987 al 1993. Ma a fine partita Dries spiegherà che si trattava di una dedica alla moglie Kat, che sta partecipando al programma televisivo "Ballando con le stelle" in Belgio. Per Mertens si tratta della quarta rete consecutiva, dopo quelle contro Udinese, Psg e Roma. Ma la serata è soltanto iniziata...

Nella ripresa Dries fa tris e sorpassa Altafini

Nel secondo tempo di Napoli-Empoli, subito dopo l'ingresso in campo di Callejon, Mertens raddoppia segnando il momentaneo 3-1 su assist dello spagnolo appena entrato. Nei minuti di recupero cala il tris e in campionato raggiunge quindi 75 gol, superando Careca fermo a 73. Ma non è tutto: andando a contare i gol totali realizzati, il belga è arrivato a quota 98, staccando Careca, che arrivò a 95, e ha superato Jose Altafini (a 97 gol) che occupava il sesto posto dei migliori marcatori del Napoli considerando tutte le competizioni.

98 volte Mertens, 6° nella storia azzurra

Un destro velenoso dalla distanza, un tiro chirurgico dai 16 metri e un guizzo in velocità per superare il portiere e fissare il 5-1. Tre immagini che sintetizzano la straordinaria tripletta di Mertens, tre reti che completano un pacchetto già dotato di guizzi da classico numero 9. Quello che fa sua ogni minima palla vagante e la trasforma in oro, come dimostrato nei gol realizzati contro Psg e Roma. Tre centri che fanno 7 in campionato, 8 compresa la Champions e, soprattutto, 98 nella sua storia azzurra (75 in A). Numeri che lo collocano al 6° posto nella classifica dei marcatori all-time, superando in un colpo solo Altafini e Careca. La cima, occupata dal compagno Hamsik, dista ora 22 reti, un'impresa non impossibile per chi continua a segnare con una regolarità pazzesca. La tripletta, in A, mancava da oltre un anno - l'ultima contro il Benevento nel settembre 2017 -, ma si tratta già della quarta da quando è in Italia, oltre a un poker rifilato al Torino nel dicembre 2016. Tanto, troppo Mertens per poterne fare a meno. Soprattutto quando splende così luminoso sotto le stelle del San Paolo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche