Milan, Strinic nuovamente idoneo all'attività agonistica: "Pronto a tornare. Ritiro? Non ci ho mai pensato"

Serie A

"Sono stati mesi complicati, ma lunedì finalmente tornerò ad allenarmi". Il croato potrà così iniziare a tutti gli effetti la sua esperienza in rossonero, interrotta ancor prima di iniziare per una ipertrofia cardiaca diagnosticata in estate. Il comunicato del Milan: "Idoneo all'attività agonistica"

BAKAYOKO: "CAPISCO I FISCHI, ASPETTO GLI APPLAUSI"

BONAVENTURA, OPERAZIONE VICINA E RECUPERO IN 4/5 MESI

L’exploit mondiale con la Croazia, il trasferimento al Milan: doveva essere l’estate della svolta per Ivan Strinic, ex laterale della Sampdoria. Ma una diagnosi improvvisa l’ha trasformata nell’inizio di un incubo che per fortuna, dopo tre mesi, giunge alla fine. Ipertrofia cardiaca: questo l’esito di alcuni controlli medici eseguiti prima di iniziare l’avventura con i rossoneri. "I medici mi hanno detto che ci sarebbero voluti tre mesi di stop per vedere se l’ipertrofia sarebbe scomparsa – ha raccontato Strinic a 24 Sata – ed è stato come un fulmine a ciel sereno. E ora è scomparsa, significa che si è trattata di una conseguenza sportiva e non di una malattia". Strinic torna a sorridere, ma non nega quanto siano stati difficili questi mesi: "Ci sono stati periodi in cui sapevo che sarebbe andata bene, ma anche altri di stress e di dubbi. Se dovesse andare male?, mi chiedevo. È stato difficile, ero nervoso e impaziente di tornare. Finalmente è finita, è tutto alle spalle: lunedì tornerò ad allenarmi".

"Ritirarmi? Non ci ho mai pensato"

Anche nei periodi difficili, però, Strinic non ha mai pensato di mollare: "Non ho mai pensato di ritirarmi – ha ammesso – soprattutto dopo la grande energia e convinzione che mi hanno dato i Mondiali. In questi mesi però è cambiato il mio modo di vedere le cose: farò più attenzione all’alimentazione, alle vacanze. Dicono che non si apprezza mai davvero qualcosa finché non la si perde, è proprio quello che è capitato a me". Strinic adesso tornerà a pensarsi come calciatore: "Vorrei tornare il prima possibile, ma so benissimo che ci vorranno un paio di mesi per ritrovare forma e forza fisica. La Nazionale? Adesso penso solo a riprendere gli allenamenti, ma se avranno bisogno di me io risponderò presente. Voglio che i pochi anni di carriera che ho ancora a disposizione – ha concluso – vadano nel modo migliore possibile".

Il comunicato del Milan

A conferma delle parole di Strinic, è arrivato anche il comunicato ufficiale della società rossonera. Strinic tornerà ad allenarsi, in quanto nuovamente idoneo all'attività sportiva: "In questi giorni Ivan Strinic - si legge nella nota - è stato sottoposto a una serie di esami presso la Clinica Cardiologica di Padova coordinati dal Prof Domenico Corrado, uno dei massimi esperti internazionali di Cardiologia dello sport. I risultati hanno stabilito la diagnosi di ipertrofia reversibile da "cuore d'atleta" e lo rendono idoneo a riprendere subito l'attività sportiva agonistica. Lo scorso agosto una ipertrofia del muscolo cardiaco richiese una sospensione dall’attività di 3 mesi. Il difensore croato - conclude il comunicato - riprenderà pertanto gli allenamenti presso il centro sportivo di Milanello a partire da lunedì prossimo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche