Nedved punge Marotta: "È un professionista ma forse non è mai stato juventino"

Serie A

Nell'immediato pre-partita del derby della Mole, il vicepresidente della Juventus ha parlato della nuova sfida di Beppe Marotta: "Mi fa strano vederlo all'Inter, è un grande professionista ma forse non è mai stato juventino". Dal club nerazzurro nessuna risposta

MAROTTA: "INTER PIU' AVANTI DELLA JUVE 2010"

SERIE A LIVE, LA DIRETTAGOL

"Se mi ha fatto strano vedere Marotta da un'altra parte? Sì, ora è ufficiale. È un professionista, ma forse non è mai stato juventino...". Parole, con qualche piccola vena polemica, di Pavel Nedved. Il vicepresidente della Juventus ha risposto così alle domande sul nuovo ruolo dell'ex ad bianconero che durante il match dell'Inter, a San Siro contro l'Udinese, ha esultato per la vittoria della sua nuova squadra. Già prima di Inter-Udinese, invece, Marotta aveva parlato a Sky Sport dell'inizio della sua nuova avventura ribadendo come il gap con la Juve sia ancora molto grande ma che l'intenzione del suo nuovo club è quella di colmarlo nel più breve tempo possibile. Poi, lo stesso Marotta aveva ammesso: "Questa Inter è più avanti della Juve 2010", quando appunto il dirigente iniziò a lavorare per i bianconeri.

Il pensiero dell'Inter

L'Inter non ha voluto rispondere ufficialmente alla dichiarazione di Nedved, ma dalle telefonate che abbiamo fatto le frasi del vicepresidente della Juventus sono state accolte con un po' di sorpresa, come a dire, probabilmente, che questo tipo di considerazione poteva essere evitata. Potremmo interpretare anche la mancata replica comunque come una risposta e come la volontà di non innescare alcun tipo di polemica. Visto che, si presume, tutti i dirigenti tifino la squadra per cui lavorano.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche