Juventus, Cuadrado agli Junior Reporter: “Il calcio e la musica mi rendono felice"

Serie A
Juventus, Cuadrado balla con gli Junior Reporter bianconeri dopo aver risposto alle loro domande

Il calciatore colombiano risponde alle curiosità dei giovani cronisti e spiega la sua esultanza: "Cerco sempre di esultare ballando, segnare mi regala un'allegria immensa e lo vivo sempre come se fosse il mio primo gol"

JUVENTUS-ROMA, LE PROBABILI FORMAZIONI: CUADRADO OUT PER INFORTUNIO

JUVENTUS, LA GAG DI CUADRADO: INTERROMPE IL GIORNALISTA IN DIRETTA

Gli esami non finiscono mai. Ma anche le interviste, che a volte possono assumere le sembianze di un'interrogazione. Sui banchi di scuola, questa volta, ci è finito Juan Cuadrado. Il 30enne laterale colombiano della Juventus è stato oggetto delle curiosità degli Junior Reporter bianconeri, piccoli studenti che hanno sottoposto Cuadrado alle loro domande nella sala stampa dell'Allianz Stadium. Un modo speciale per restituire il sorriso al numero 16 della Juventus, che rischia – come spiegato dal suo allenatore Massimiliano Allegri prima della sfida contro la Roma – un'operazione per l'infortunio al ginocchio accusato in Champions League lo scorso 12 dicembre contro lo Young Boys. Una scelta che potrebbe tenere il calciatore fuori dai giochi per diverse settimane e costringere i bianconeri a intervenire sul mercato a gennaio.

Juventus, ironia Cuadrado: “Io come Speedy Gonzales”. E prima dell'ingresso in campo, la musica non può mancare

"Sicuramente mi agita di più essere intervistato da voi piccolini che dai giornalist” ha scherzato Cuadrado con i reporter in erba. Che, comprensibilmente legati al mondo dei cartoni animati, gli hanno chiesto a chi preferirebbe paragonarsi tra Wile E. Coyote e Speedy Gonzales. Nessun dubbio per l'esterno colombiano: “Speedy Gonzales, che scappa”. Come spesso riesce a Juan contro l'avversario di turno. L'arma segreta è il ritmo: "Ascolto sempre la musica per essere più sereno ed entrare in campo con quella allegria” ha svelato il laterale bianconero. Che ha anche ballato a ritmo di musica con i giovanissimi tifosi, riecheggiando la sua esultanza dopo un gol: "Cerco sempre di esultare ballando, segnare mi regala un'allegria immensa e lo vivo sempre come se fosse il mio primo gol". I bimbi presenti in sala stampa hanno gradito e si sono goduti una mattinata con un Cuadrado "felice". Almeno davanti ai microfoni. In campo, invece, occorrerà del tempo per capire quando potrà tornare a disposizione di Allegri, che lo ha impiegato da esterno alto, terzino e interno di centrocampo apprezzandone la duttilità. Il suo 2018 sulla fascia con i colori bianconeri sulle spalle, di certo, è terminato in anticipo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche