Milan, il record negativo di Higuain: mai così a lungo senza gol

Serie A

Il Pipita è a secco da 8 partite tra campionato e coppe, con Juventus e Napoli non gli era mai successo. L'ultimo gol risale allo scorso 28 ottobre, contro la Sampdoria a San Siro. Gattuso: "Finché è qui va aiutato"

CHELSEA SU HIGUAIN, CLAMOROSO SCAMBIO CON MORATA?

GATTUSO: "FINCHE' HIGUAIN E' QUI, VA AIUTATO"

La crisi del Milan è la crisi di Gonzalo Higuain. Il Pipita continua a faticare a livello realizzativo e dopo essere rimasto a secco anche contro la Fiorentina, ha suo malgrado firmato un record negativo: senza gol da 8 partite tra campionato ed Europa League, l’ultimo gol messo a referto risale allo scorso 28 ottobre nel 3-2 alla Sampdoria a San Siro. In mezzo, anche la squalifica di due giornate rimediata dopo la partita contro la Juventus e qualche acciacco fisico – i problemi alla schiena su tutti – che hanno contribuito al protrarsi di questo digiuno. Un digiuno che – ai tempi di Napoli e Juventus – in Serie A non era mai durato così a lungo. Eppure, i primi segnali da Milan-Fiorentina erano stati incoraggianti: Higuain aveva mostrato la sua consueta voglia di lasciare il segno, impegnandosi anche in zone di campo non esattamente di sua competenza. Poi però, l’argentino è stato assorbito dal calo generale degli uomini di Gattuso – complice anche l’emergenza a centrocampo – e non è riuscito ad evitare il ko, nella terza partita consecutiva senza nemmeno un gol all'attivo per i rossoneri.

Sarri, il Chelsea e Gattuso

Una situazione alla quale vanno aggiunte le voci di mercato, che vorrebbero il Chelsea – o meglio, Sarri – fortemente intenzionato a portare a Londra Higuain. Il legame tra Sarri e il Pipita va oltre il calcio: l’ex allenatore del Napoli stima Higuain umanamente oltre che calcisticamente e lo vede come il terminale perfetto per il suo Chelsea. Sarri vorrebbe finire ciò che non è stato possibile realizzare in estate e per farlo sarebbe disposto a mettere sul piatto anche Alvaro Morata, che ultimamente ha visto sempre meno il campo. Intanto, Gattuso glissa sul mercato e continua a difendere il suo centravanti: "Sta vivendo un momento non brillantissimo, come la squadra. Fin quando è a Milanello resta un giocatore importante, da sfruttare al massimo. Nessun attaccante è contento quando non segna, ma fa fatica tutta la squadra e in questo contesto c'è anche Higuain".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche