"Sara, mi vuoi sposare?". Sorrentino, la proposta di matrimonio è sui guantoni

Serie A

Il portiere del Chievo, in vacanza dopo la prima vittoria in campionato contro il Frosinone, ha chiesto alla sua Sara di sposarlo. Come? Usando i guantoni: “Ha detto sì!” la didascalia che accompagna la foto postata sulla propria pagina Instagram

IL 3 GENNAIO TORNA CALCIOMERCATO L'ORIGINALE

SORRENTINO: "PER 24 ORE SARO' KOULIBALY"

Il 2018 di Stefano Sorrentino si è chiuso nel migliore dei modi. In campo, ma anche fuori. Già, perché il Chievo ha vinto la sua prima partita in campionato proprio nell’ultimo turno contro il Frosinone e adesso sogna la salvezza. Nonostante la penalizzazione iniziale e imprevisti di varia natura, la squadra di Di Carlo ha perso solo una volta negli ultimi otto match disputati, strappando punti anche a Lazio, Inter e Napoli. L’ultimo posto in classifica rimane, ma la quart’ultima posizione ora dista otto punti. Una distanza non impossibile da colmare. Uno dei protagonisti principali è ovviamente Stefano Sorrentino, che ha chiuso l’anno con il botto.

“Sara, mi vuoi sposare?”

Fra un piatto e l’altro, il portiere classe 1979 ha movimentato le sue feste facendo la grande proposta alla sua Sara: “Mi vuoi sposare?”. Il fatto è che non lo ha chiesto a voce, mettendosi in ginocchio davanti ad un bel calice di vino o alla Torre Eiffel. Ha usato semplicemente i suoi guantoni, quelli con cui ogni domenica salva il Chievo dagli attacchi avversari. Su una mano il nome della futura moglie, sull’altro le tre paroline magiche e il punto interrogativo finale. Il tutto postato qualche minuto dopo sulla propria pagina Instagram per comunicare la lieta notizia agli oltre 100mila followers che lo seguono quotidianamente: “Ha detto sì” la didascalia di accompagnamento, rigorosamente in stampatello e condita dal sorriso di Sara. Un 2018 che si chiude benissimo dunque, un 2019 che si preannuncia altrettanto meraviglioso. Fra un altare che lo aspetta e un Chievo da salvare. Fin qui per Sorrentino 18 presenze in campionato. Sempre in campo, eccezione fatta per la gara contro la Fiorentina della seconda giornata. Colpa della botta subita da Cristiano Ronaldo nel match di esordio con la Juve: frattura alle ossa nasali, un trauma contusivo alla spalla sinistra e un colpo di frusta cervicale, questa la diagnosi. Morale della favola? Tempo una settimana e il portiere era già in campo contro l’Empoli. Dopo lo scontro con CR7, Sara aveva tuonato sui social, accusando il portoghese di non essere accorso in aiuto del suo Stefano. Da lì è passato un po’ di tempo. E tanto altro, i due, ne passeranno ancora.
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche