[an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive]

Juventus-Parma, Allegri: "Chiellini out 10-15 giorni, al suo posto Caceres. C'è Mandzukic"

Le parole dell'allenatore bianconero alla vigilia del match con il Parma della 22^ giornata di Serie A. La Juventus vuole ripartire dopo l'eliminazione in Coppa Italia subita dall'Atalanta, ma deve fare i conti con un'emergenza in difesa per via degli infortuni di Bonucci e Chiellini. "Giorgio starà fuori dai 10 ai 15 giorni, al suo posto c'è Caceres, un giocatore affidabile. In avanti Mandzukic con CR7. Il ko di Bergamo? Nessuna crisi". E sulla Champions: "Sento dire che dobbiamo vincerla per forza, mi sembra fuori dal normale"

JUVENTUS-PARMA LIVE

1 nuovo post
Cancelo contro la Lazio aveva cambiato la partita, mentre con l'Atalanta ha avuto disattenzioni clamorose. Ci ha parlato?
Sì, lui ha le qualità per diventare il migliore del mondo in quel ruolo. Ha migliorato la fase difensiva, ma deve migliorare nella gestione della palla perché non tutte le zone del campo sono uguali. Poi ci sono gli episodi: a Gedda abbiamo vinto e Cancelo è stato esaltato, ma ha fatto gli stessi errori della gara di Bergamo, dove ci è andata male perché abbiamo perso. A Gedda gli stessi errori non sono stati messi in evidenza: lui deve migliorare, così come tutti noi in quello che si fa tutti i giorni. Però deve stare sereno.
- di ninocr
I giocatori hanno capito questo momento?
Io a loro ho fatto lo stesso discorso. Può essere che lo abbiano capito. Se veniamo eliminati dall'Atletico, che è una squadra che negli ultimi anni ha giocato il nostro stesso numero di finali ed è quindi di pari livello, bisognerà prendere delle critiche normali. A volte sento parlare di bel gioco, poi si perde una partita e la storia cambia. Io sto zitto e ascolto, ma penso una cosa: giocare bene a calcio è semplice, ma c'è una differenza con il vincere e con il coniugare le due cose. C'è una bella differenza.
- di ninocr
Qual è il suo pensiero su alcune critiche dei tifosi?
Io dico che negli ultimi sette anni la Juventus ha vinto sette scudetti. E dico anche che negli ultimi quattro anni abbiamo disputato due finali di Champions League, oltre a un ottavo e ad un quarto di finale giocati discretamente bene. In Europa proveremo a vincere, ma su otto squadre che possono ambire alle semifinali, vanno avanti solo in quattro... Questo non vuol dire che la Juve gioca per non vincere la Champions, ma quando sono arrivato c'era la preoccupazione di non battere il Malmo, mentre io con quella squadra pensavo di poter vincere la Champions. Da quello che sento dire, la Juventus quest'anno sarà la finalista della Champions. Io so soltanto che noi dobbiamo fare bene e vincere intanto il campionato, poi la Champions bisogna provare a vincerla così come abbiamo fatto negli altri anni. Proviamo a vincere la Champions dal primo anno che sono arrivato, ma per farlo serve bravura e anche fortuna. E non è detto che la vinci perché è arrivato Ronaldo, mica è la playstation. Ci sono una miriade di variabili: noi dobbiamo lavorare e provare ad arrivare in fondo ad ogni nostro obiettivo. Ci scusiamo per la sconfitta di Bergamo. Capisco che la gente pensi che la Juve debba vincere sempre, ma neanche il Real - che ha vinto quattro Champions negli ultimi anni - vince sempre: loro hanno vinto solo una Liga negli ultimi sei anni. Non è che non capisco nulla, sono i numeri che parlano. Quest'anno speriamo di vincere la Champions, più di questo non posso dire: pensare che la Juve abbia già vinto però mi sembra fuori dal normale. A questo punto chiederei alla UEFA perché ci fanno giocare visto che siamo già in finale... Ci vuole rispetto per il lavoro, noi lavoriamo per arrivare in fondo a tutti gli obiettivi, ma ci sono anche gli altri. Ecco perché vincere è una cosa straordinaria e non è normale.
- di ninocr
Quali indicazioni ha avuto dalla squadra negli ultimi allenamenti?
Innanzitutto è esagerato dire che abbiamo fatto tre allenamenti, ne abbiamo fatto uno. Oggi la squadra si è allenata bene, ma lo aveva fatto anche prima di Bergamo. Ci sta di toppare una partita nell'arco di una annata. Capita spesso, è successo anche l'anno scorso. Nelle partite di Coppa Italia avevamo avuto la possibilità di rimediare, invece quest'anno è andata così. Vincere è sempre molto difficile: quando si perde una partita, qui si fanno sempre analisi critiche. Purtroppo in Coppa Italia siamo stati eliminati dall'Atalanta che ha fatto una bella partita, ma finora la squadra ha fatto un bel po' di punti in campionato e ha passato il turno in Champions.
- di ninocr
Un giudizio sulla sconfitta in Coppa Italia contro l'Atalanta?
Nell'ultimo turno di campionato abbiamo vinto contro la Lazio, invece con l'Atalanta abbiamo perso lo stesso tipo di partita. Se a Roma Immobile avesse segnato il gol del 2-0, forse avremmo perso quella partita e magari avremmo vinto quella di Bergamo. Senza nulla togliere all'Atalanta, ci siamo fatti gol per conto nostro. Se non fossimo andati sotto di due gol, magari avremmo potuto ribaltare la gara. Ma non c'è nessuna crisi, abbiamo soltanto perso una partita che si è incastrata male.
- di ninocr
Cosa pensa del Parma?
E' una squadra alla quale devo fare i complimenti. Hanno vinto tre delle ultime cinque trasferte e stanno facendo un ottimo campionato. Sono pericolosi in attacco, dove hanno giocatori tecnici e veloci.
- di ninocr
Chi giocherà contro il Parma?
Domani rientra Mandzukic in attacco, devo ancora decidere chi affiancargli oltre a Ronaldo. Ci sarà uno tra Dybala, Bernardeschi e Douglas Costa. Qualcuno deve rifiatare, in questo momento ce n'è bisogno. Poi gioca Caceres, è un giocatore affidabile. In difesa farà coppia con Rugani. Pjanic è pronto, vedremo chi saranno gli interni. Magari potrebbe giocare Bernardeschi da mezz'ala sinistra. Da mezz'ala destra o Khedira o Bentancur. In porta ci sarà Perini e sulla sinistra giocherà uno tra Spinazzola e Alex Sandro. La cosa importante sarà riprendere subito il cammino dopo la sconfitta di Bergamo con l'Atalanta, perché per raggiungere l'obiettivo scudetto mancano ancora tante partite.
 
- di ninocr
Quali sono le condizioni di Giorgio Chiellini?
Chiellini non ha nulla di grave, ma affinché torni a posto serviranno circa 10-15 giorni. 
- di ninocr
Inizia la conferenza stampa di Massimiliano Allegri.
- di ninocr

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport