Parma-Inter, Spalletti: "Icardi? Troppi discorsi, ci sono cose da chiarire"

Serie A

L'Inter ritrova a Parma la vittoria che sembrava smarrita nel 2019: decide un gol di Lautaro Martinez, subentrato nella ripresa. Luciano Spalletti elogia Perisic: "Ha reagito alle voci giocando una grandissima partita". Poi esorta Icardi: "Poco sereno? Ci sono discorsi in sospeso da chiarire"

PARMA-INTER, DECIDE LAUTARO: GOL E HIGHLIGHTS

L'Inter ritrova la vittoria, risultato che nel 2019 non era ancora arrivato. I nerazzurri battono il Parma 1-0 grazie ad un gol di Lautaro Martinez al 79' e interrompono così il digiuno salendo a quota 43 punti in classifica e mantenendo intatto il distacco dalle inseguitrici. Luciano Spalletti, soddisfatto per la prestazione e per il risultato, ha commentato così la vittoria nel post-partita: "Si è riaccesa la scintilla? Abbiamo delle potenzialità per sopperire alle difficoltà che abbiamo in questo momento. In alcuni momenti non sopportiamo la pressione, invece dobbiamo rimanere tranquilli e nelle condizioni di mettere dentro la partita le nostre caratteristiche. Ogni tanto non ci riusciamo e andiamo al di sotto del nostro standard abituale". Spalletti analizza tatticamente la partita: "Il Parma ha provato all’inizio a venire a mordere e a venire in avanti, ma non il suo tipo di partita. Giocare sulle punte gli riesce molto bene, come perdi una palla e ti trovano con i terzini aperti, diventano micidiali in campo aperto".

"Perisic grandissima partita. Icardi? Bisogna chiarire"

Il match è stato deciso da Lautaro Martinez, subentrato nel secondo tempo. Sulla possibilità di vedere più spesso in campo Lautaro e Icardi dall'inizio, Spalletti risponde: "Sono due prime punte, bisogna trovare il momento giusto dentro le partite. Nel primo tempo non avevamo la partita in mano. Lautaro e Icardi sono due calciatori che si somigliano molto e che in alcune situazioni non possiamo sopportare, anche se ultimamente li ho fatti giocare più volte insieme". Spalletti poi si sofferma sui singoli: "Ivan Perisic ha giocato una grandissima partita, mettiamo i puntini sulle i. Ha reagito ai discorsi di mercato da grande professionista. Nainggolan abbiamo fatto rivedere le sue vampate sia in aggressione, sia da play. De Vrij e Skrinar sono stati due leoni e non hanno mai fatto pulire palla alla squadra avversaria davanti la nostra area di rigore". Infine, un commento su Icardi rimasto ancora a secco: "Icardi poco sereno? Da parte mia non gli ho creato nessun problema. Ci sono delle cose che vanno chiarite e dobbiamo farlo per forza, altrimenti se si lasciano lì a metà diventa più difficile per tutti. Qualche discorso di troppo è stato fatto e visto che ora abbiamo fatto un buon risultato, è il momento di parlare di queste cose che ci siamo tirati dietro per mesi".

I più letti