Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
10 febbraio 2019

Inter, visita speciale ad Appiano. Per il nuovo anno cinese spunta un maialino

print-icon

I nerazzurri hanno omaggiato per una seconda volta il nuovo anno cinese, quello del maiale. Di qui il simpatico video postato sui social, che mostra un maialino intento ad invadere la Pinetina. Politano e Nanggolan fra i più sopresi. Infine gli auguri (in cinese) da parte di Skriniar

INTER, MAGLIA SPECIALE PER IL CAPODANNO CINESE

SPALLETTI: “ICARDI? CI SONO COSE DA CHIARIRE”
 

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

L’Inter è tornata alla vittoria. La seconda di questo 2019 dopo quella in Coppa Italia sul Benevento. La prima in campionato, laddove non era arrivato nemmeno un gol nell’anno nuovo. Crisi, dunque. Momentaneamente sventata dalla rete di Lautaro Martinez, che ha spinto i nerazzurri ad espugnare Parma. Tre punti d’oro, con il terzo post messo un po’ più al sicuro dagli attacchi delle inseguitrici. Ad aver portato fortuna ci ha pensato anche… un maialino. Già, perché lo scorso 5 febbraio si è celebrato il Capodanno Cinese e l’anno che si è aperto sarà proprio l’anno del maiale. Di qui il simpatico video postato dall’Inter sui propri canali social, che ritrae la giornata nerazzurra di un maialino appunto. Una visita piuttosto particolare in quel di Appiano Gentile, dove l’animale ha suscitato divertimento e risate. Protagonisti su tutti Politano e Nainggolan, interrotti nell’allenamento e con gli occhi increduli nel guardare l’animale sfrecciare sul prato della Pinetina. Alla fine, così come fa in campo, a mettere ordine ci ha pensato Skriniar, che in sala conferenze ha preso il maialino in braccio augurando in cinese un buon anno del maiale a tutti. Si tratta della seconda iniziativa dell’Inter in relazione al capodanno cinese. Nella partita contro il Bologna i nomi di Icardi e compagni sono stati scritti dietro le rispettive magliette con gli appositi ideogrammi per celebrare l'anno nuovo. Una storica prima volta per la Serie A, che avrà fatto di certo contento Suning.

Gioia Lautaro, bene Nainggolan. Ma Icardi…

Intanto, però, ciò che più conta è stato tornare alla vittoria. L’Inter lo ha fatto su un campo difficile, perché i nerazzurri a Parma avevano vinto solo quattro volte su 24 incontri nella loro storia in Serie A. Ci ha pensato una rete di Lautaro Martinez, decisivo come non gli capitava dalla sfida con il Napoli dello scorso 26 dicembre. Oltre all’argentino, l’altra nota lieta per Spalletti riguarda la prestazione di Nainggolan, finalmente ai livelli ai quali ha sempre abituato. Continua, invece, il momento no di Icardi, ancora a secco. L’argentino non ha segnato con gli ultimi 16 tiri effettuati. Un record negativo per lui, così come non gli era mai capitato in Serie A. A far discutere sono state anche le parole di Spalletti nel post gara: “Da parte mia non gli ho creato nessun problema – ha spiegato l’allenatore nerazzurro - ci sono delle cose che vanno chiarite e dobbiamo farlo per forza, altrimenti se si lasciano lì a metà diventa più difficile per tutti. Qualche discorso di troppo è stato fatto e visto che ora abbiamo fatto un buon risultato, è il momento di parlare di queste cose che ci siamo tirati dietro per mesi".
 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi