Probabili formazioni serie A della 24^ giornata: ultime news dai campi

Serie A

Gli aggiornamenti squadra per squadra direttamente dagli inviati di Sky. Napoli senza Albiol e Mario Rui. Diawara in pole a centrocampo. L'Udinese recupera De Paul che però potrebbe partire dalla panchina. Icardi non convocato: Lautaro resta titolare. Il giovedì di Coppa ha falcidiato la Lazio di Inzaghi che però ritrova Immobile

ROMA-BOLOGNA LIVE

Un'altra giornata di campionato articolata su 4 giorni. L'anticipo, 'causa' Champions, tra Juventus e Frosinone, ha 'costretto' i vari fantallenatori a concentrarsi sulla possibile formazioni prima del weekend. Con Roma, Napoli, Lazio e Inter impegnate in Europa, c'è da aspettarsi qualche variazione. La Lazio ad esempio deve rinunciare a molti elementi ma almeno recupera Immobile che pare destinato a una maglia da titolare

E come la mettiamo con l'Inter? Icardi ha perso la fascia da capitano e ha deciso di non rispondere alla convocazione per la sfida di Europa League. Il fastidio al ginocchio è determinante e come ha detto Spalletti in conferenza: "Icardi non è a disposizione per la partita contro la Sampdoria". Tra i blucerchiati non c'è Ramirez.

Vediamo quindi la situazione squadra per squadre in merito alle probabili formazioni della 24ma giornata. Le news, come sempre, sono in costante aggiornamento grazie al prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport.

SPAL-FIORENTINA, domenica ore 12:30

Spal, Missiroli out

Semplici ritrova Felipe in difesa e Fares sulla corsia esterna di centrocampo. I due sono infatti di rientro dalla squalifica ma non sarà una Spal al completo proprio 'a causa' del giudice sportivo che ha fermato per una giornata Missiroli. Valdifiori vince il ballottaggio con Murgia, in attacco ntenucci affianca Petagna.

Spal (4-4-2) formazione ufficiale: Viviano; Bonifazi, Cionek, Felipe, Fares; Lazzari, Valdifiori, Valoti, Kurtic; Antenucci, Petagna. All.: Semplici

Fiorentina, out Mirallas e Pezzella

Da una parte Pioli può festeggiare per i rientri di Milenkovic, Benassi e Vitor Hugo. Dall'altra però deve registrare le assenze di Pezzella e Mirallas. Lesione di secondo grado al legamento collaterale mediale del ginocchio destro per il difensore argentino; lesione di primo grado al gemello mediale della gamba destra per l'attaccante. Dietro spazio quindi ancora a Ceccherini, in mezzo la spunta Edimilson mentre in avanti con Chiesa e Muriel c'è Gerson.

Fiorentina (4-3-2-1) formazione ufficiale: Lafont; Milenkovic, Ceccherini; Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Edimilson, Vereto

EMPOLI-SASSUOLO, domenica ore 15

Empoli, Dubbio sistema e dubbio portiere

Dopo il KO esterno contro la Lazio, l'Empoli torna a giocare al 'Castellani' con Caputo alla caccia della doppia cifra 'interna' (per ora sono otto le reti segnate in casa dal bomber empolese). Il suo partner potrebbe essere La Gumina che torna a disposizione ma Farias resta in vantaggio. In difesa va verso la conferma Dell'Orco ma attenzione percè Iachini potrebbe virare sul 4-3-3 con Di Lorenzo e Pasqual bassi. In porta ballottaggio serrato con Dragowski che, se dovesse essere al 100%, scalzerebbe Provedel

Empoli (3-5-2) probabile formazione: Provedel; Veseli, Silvestre, Dell'Orco; Di Lorenzo, Traorè, Bennacer, Krunic, Pasqual; Farias, Caputo.

Sassuolo, rientra Duncan. Berardi con la febbre

Sarà ancora 4-3-3 per De Zerbi: in difesa c'è Ferrari che spinge per una maglia da titolare ma il tandem Peluso-Magnani resta in pole. A centrocampo rientro importante con Duncan che ha scontato il turno di squalifica e che torna nell'XI titolare. Magnanelli e Locatelli si giocano un posto con il secondo leggermente favorito. L'attacco non sta girando a mille: Babacar è in ballottaggio con Matri mentre uno tra Boga e Brignola può rappresentare la vera sorpresa di formazione. Il secondo potrebbe però prendere il posto di Berardi che è reduce dalla febbre.

Sassuolo (4-3-3) probabile formazione: Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Duncan, Sensi, Locatelli; Berardi, Babacar, Djuricic.

GENOA-LAZIO, domenica ore 15

Genoa, torna titolare Romero

Scontato il turno di squalifica, Romero tornerà a posizionarsi al centro della difesa con Zukanovic al suo fianco e lo scivolamento di Gunter in panchina. In mezzo Radovanovic e Lerager paiono inamovibili. A completare il pacchetto centrale ci sarà Rolon. Con quest'ultimo in campo, la soluzione tattica prevede un 4-3-3 con Lazovic e Kouamè ai lati di Sanabria.

Genoa (4-3-3) probabile formazione: Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Lerager, Radovanovic, Rolon; Lazovic, Sanabria, Kouamè.

Lazio, Inzaghi ne lascia a casa 9!

La sconfitta in Europa League contro il Siviglia ha restituito ai bianconcelesti giocatori infortunati o acciaccati. Contro il Genoa non ci saranno ben 9 elementi che rischiano di diventare 10. Andiamo con ordine: in difesa non ci saranno Wallace, Luiz Felipe, Bastos. Giocheranno Patric e un acciaccato Radu. In mezzo forfait per Parolo, Milinkovic-Savic, Luis Alberto, Berisha, Durmisi e Lukaku. Lucas Leiva è stato convocato ma solo domani si deciderà se portarlo in panchina. Davani Immobile sta meglio e potrebbe recuperare partendo dall'inizio.

Lazio (3-5-1-1) probabile formazione: Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Romulo, Badelj, Cataldi, Lulic; Correa; Immobile.

UDINESE-CHIEVO, domenica ore 15

Udinese, De Paul recuperabile

Nicola fa la conta: tra indisponibili e acciaccati, il tecnico bianconero rischia di avere gli uomini contati. Andiamo con ordine: Behrami ha lavoro differenziato ed è molto probabile che non riesca a recuperare per tempo. Dopo aver lavorato a parte, Ekong, Mandragora e Pussetto sono tornati col gruppo. Per Rodrigo de Paul problema alla caviglia destra ma c'è ottimismo sul suo recupero. In difesa c'è anche De Maio squalificato.

Udinese (3-4-2-1) probabile formazione: Musso; Opoku, Ekong, Nuytinck; Larsen; Fofana, Mandragora, D'Alessandro; Pussetto, Lasagna; Okaka.

Chievo, stop per Frey

Lesione muscolare al flessore di sinistra. Questo il responso medico sulle condizioni di Nicholas Frey che quindi non sarà a disposizione per la trasferta di Udine. Di Carlo opterà per un 4-3-1-2 con Giaccherini a supporto di Stepinski e Meggiorini, favorito su Djordjevic. Non sono escluse sorprese come Schelotto e Piazon potrebbero anche giocare dal primo minuto ma al momento favorita una formazione più 'tradizionale' che dovrebbe prevedere il ritorno nell'XI titolare di Leris.

Chievo (4-3-1-2) probabile formazione: Sorrentino; Depaoli, Bani, Rossettini, Barba; Leris, Dioussè, Hetemaj; Giaccherini; Stepinski, Meggiorini.

INTER-SAMPDORIA, domenica ore 18

Inter, Icardi non convocato. C'è Lautaro

Dopo i post sulle sedute di fisioterapia per un fastidio al ginocchio, Mauro Icardi resta a casa. Spalletti, ricordando il comunicato ufficiale del Club su Twitter, ha detto chiaramente che l'argentino non ci sarà contro la Sampdoria. In difesa duello D'Ambrosio pare averla spuntata su Cedric mentre dall'altra parte è ballottaggio Dalbert-Asamoah col primo favorito. Si torna al 4-2-3-1 con Nainggolan e Joao Mario (favorito su Vecino) contemporaneamente in campo. Keita non è convocato mentre Politano torna dalla squalifica e si gioca il posto con Candreva. Davanti c'è Lautaro Martinez.

Inter (4-2-3-1) probabile formazione: Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Dalbert; Brozovic, Joao Mario; Politano, Nainggolan, Perisic; Martinez.

Sampdoria, Ramirez resta a casa

Dopo il non esaltante esordio dal 1' di Junior Tavares, Murru, di rientro dalla squalifica, è pronto a riprendere posto nell'XI titolare. Sulla trequarti il ballottaggio Saponara-Ramirez si è risolto nel momento in cui è stata diramata la lista dei convocati. Oltre a Barreto e Caprari, restano a casa anche Jankto e Ramirez. Saponara quindi titolare sulla trequarti. In attacco, al fianco di Quagliarella, Defrel può vincere il ballottaggio con Gabbiadini. Altro dubbio di Giampaolo in difesa. Colley o Tonelli?

Sampdoria (4-3-1-2) probabile formazione: Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Defrel, Quagliarella.

NAPOLI-TORINO, domenica ore 20:30

Napoli, triplo ballottaggio per Ancelotti

Contro il Torino mancherà certamente Raul Albiol che si è sottoposto ad un intervento di pulizia del tendine rotuleo del ginocchio sinistro. L'operazione è andata a buon fine. Indisponibile anche Mario Rui. Possibile 'dirottamento' per Hysaj che, con Malcuit a destra, giocherebbe a sinistra. In porta Ospina si gioca la titolarità con Meret. In difesa c'è Maksimovic mentre in mediana Diawara rappresenta al momento la soluzione più percorribile con Verdi in svantaggio. Davanti Milik ha controsorpassato Mertens. Sia il belga che Verdi che Fabian Ruiz non sono al meglio. Indisponibile anche Ounas.

Napoli (4-4-2) probabile formazione: Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Insigne, Mertens.

Torino, sorpresa Berenguer

In difesa Mazzarri ritrova Nkoulou che ha scontato il turno di squalifica e che sarà regolarmente al centro del pacchetto arretrato. Djidji è ancora ai box e non è stato convocato. Varie soluzioni a centrocampo: Baselli punta a una maglia da titolare ma le sue quotazioni sono in discesa. Lukic invece dovrebbe conservare il posto. Nel 3-5-1-1 di Mazzarri la vera novità è in attacco. Zaza rientra dalla squalifica ma non si gioca il posto con Iago Falque. Dietro a Belotti il favorito è infatti Berenguer.

Torino (3-5-1-1) probabile formazione: Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; Ola Aina, Lukic, Rincon, Meitè, Ansaldi; Berenguer, Belotti.

ROMA-BOLOGNA, lunedì ore 20:30

Roma, Schick fuori. Karsdorp non al meglio

Di Francesco ha fatto il punto sulla situazione infortunati: in vista della sfida di lunedì possono recuperare Olsen, Under e Perotti. Schick invece è ai box e salterà almeno due gare. Non al meglio Karsdorp con Florenzi che torna esterno basso. A centrocampo rientra Lorenzo Pellegrini con Zaniolo che sarà quindi nel tridente con El Shaarawy e Dzeko.

Roma (4-3-3) probabile formazione: Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi, Pellegrini; Zaniolo, Dzeko, El Shaarawy.

Bologna, Palacio squalificato, Gonzalez out

In attacco, oltre all'infortunato Orsolini, mancherà anche Rodrigo Palacio, fermato per una giornata dal giudice sportivo. Un problema alla coscia ferma invece Gonzalez che ha finito prima dei compagni la seduta di allenamento. Helander quindi si candida per un posto al fianco di Danilo ma attenzione perchè c'è anche Calabresi in ballottaggio. Mattiello-Dijks è invece la sfida sulla corsia sinistra. Davanti torna titolare Santander.

Bologna (4-2-3-1) probabile formazione: Skorupski; Mbaye, Danilo, Calabresi, Dijks; Poli, Pulgar; Edera, Soriano, Sansone; Santander.

I più letti