Napoli-Torino, Mazzarri: "Serve partita perfetta. Le multe? Le pagassero gli arbitri"

Serie A

L’allenatore granata ha parlato alla vigilia della sfida del San Paolo: “Azzurri quasi imbattibili in casa, servirà gara perfetta”. Poi la bordata agli arbitri: “Le troppe multe? Le dovrebbero pagare loro. Alleno da 15 anni ma delle volte trovo arbitri che hanno ancora il latte davanti alla bocca”

NAPOLI-TORINO LIVE

HAMSIK, QUANTI OMAGGI SUI SOCIAL

“Servirà la partita perfetta”. Così Walter Mazzarri alla vigilia della sfida fra il suo Torino e il Napoli, con il San Paolo pronto ad abbracciarlo. Anche se, a questo giro, sarà un po’ più vuoto. Già, Hamsik ha salutato tutti, destinazione Cina: “Che rapporto avevo con lui? Eccezionale – ha raccontato l’allenatore in conferenza stampa – gli ho anche dedicato un capitolo del mio libro. Marek è un esempio per tutti quei giovani che vogliono giocare a calcio. In azzurro ho passato quattro anni bellissimi, dove c’era grande entusiasmo. Anche quando ero a Londra trovavo napoletani entusiasti per quanto fatto”. Dal passato dolce ad un presente positivo in campo ma un po’ più complicato per quel che riguarda il rapporto con gli arbitri. Con l’Udinese, infatti, è arrivata la quarta espulsione in campionato: “Ma non devo riflettere io – ha tuonato – lo dovrebbero fare gli arbitri. Le pagassero loro le mie multe, visto che si sono divertiti ad allontanarmi senza motivo. Sono in panchina da quindici anni e mi trovo arbitri che hanno ancora il latte davanti alla bocca e si comportano come se fossero depositari di tutto”. Insomma, parole chiarissime. Spazio poi anche ai singoli, a partire da Belotti: “Domenica ha fatto una grande partita, è stato fra gli artefici della vittoria. E’ un periodo che sotto porta non gli gira bene, ma conta che la squadra faccia risultati grazie a lui”. Considerazioni anche per Zaza e Iago Falque: “Il primo lo vedo in forma, si sta allenando molto bene. Ha creato un bel rapporto con i suoi compagni e cerca sempre di aiutarli. Il secondo è un ragazzo eccezionale, che si ferma sempre di più al campo per fare supplementi di lavoro. Ha attraversato un periodo un po’ particolare, ma sta crescendo. Speriamo sia più fortunato, perché le palle gol gli capitano tutte sul destro”.

“A Napoli servirà la partita perfetta”

Il Torino è a stretto contatto con il treno Europa. Addirittura il quarto posto è ancora alla portata. Tre i risultati utili consecutivi in campionato, ma al San Paolo sarà dura: “Anche perché il Napoli in casa sembra imbattibile. Ma quando facciamo le cose per bene, ce la possiamo giocare con tutti”. Insomma, servirà una prestazione senza errori: “Una partita perfetta – ribadisce Mazzarri – non dobbiamo ripetere le ingenuità commesse contro l’Udinese. Dovevamo chiuderla prima e, qualora con gli azzurri ripetessimo lo stesso sbaglio, loro sicuramente non ci grazierebbero. Il Napoli quando riparte è pericolosissimo: giocano a memoria, hanno una tecnica pazzesca, ecco perché ci serve la partita perfetta. Occorrerà attenzione nelle due fasi, però ho la sensazione di poter mettere in difficoltà il Napoli anche sul piano del gioco. Sarà una verifica importante”.
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport