Roma, Totti: "Se avrò un ruolo più importante, cambierà qualcosa"

Serie A

Parole importanti dell'ex capitano giallorosso, che ai microfoni di Sky Sport ha parlato del suo futuro dirigenziale nella Roma: "Se deciderò io, cambierò delle cose. Ho già parlato con chi di dovere"

ROMA-NAPOLI, LA PARTITA LIVE 

SERIE A: CLASSIFICA - CALENDARIO

Dagli obiettivi da raggiungere nella stagione in corso a un futuro che potrebbe vederlo in un ruolo differente rispetto a quello attuale: parole importanti quelle di Francesco Totti ai microfoni di Sky Sport: "Tutti parlano di un mio ruolo più importante in società, ma è tutto da vedere - ha spiegato l'ex capitano giallorosso -. Se dovessi prendere posizione, comunuque, cambierò qualcosa. Questo però non è il momento di parlarne, ho già parlato con chi di dovere. In primis c'è la Roma".

De Rossi importantissimo, deciderà lui il suo futuro

Spazio poi alle questioni di campo, Totti ha parlato di Daniele De Rossi, che non ha ancora sciolto i dubbi sul suo futuro. "Per la Roma Daniele è un giocatore fondamentale, inoltre è uno che sta dando e dà tanto al calcio. Spero che torni il calciatore che conosciamo dopo tutti gli infortuni che ha avuto. Se gli ho dato consigli per il futuro? Parliamo ogni giorno, sarà lui a decidere cosa fare. Se deciderà di continuare, ne parleremo insieme".

Champions possibile, Ranieri l'uomo giusto

Totti ha poi chiarito come l'obiettivo Champions sia ancora raggiungibile. L'ex numero 10 della Roma ha anche spiegato i motivi che hanno spinto la società ad affidare la squadra a Claudio Ranieri: "C'è sempre da essere ottimisti perché può succedere di tutto. Noi siamo ancora in lotta per la Champions e cercheremo di centrare quest'obiettivo fino alla fine. La scelta di Ranieri? io ho messo bocca con altri dirigenti per farlo arrivare. Ranieri può darci un contributo importante, lui conosce la piazza e l'ambiente, è uno in grado di lavorare bene da subentrante ed è la figura giusta per spingerci verso il raggiungimento dell'obiettivo. Cosa penso della lite tra Dzeko ed El Shaarawy? Edin è un tipo buono, ma se gli pesti i piedi è meglio stargli alla larga. Io non ci ho mai litigato e non lo farò mai. Comunque sono cose che succedono a tutti, ma la lite ha avuto risalto perché è capitata in un momento particolare".

Icardi-Spalletti? Non posso commentare

Interrogato sul rapporto tra Luciano Spalletti e Mauro Icardi, in chiusura Totti ha glissato: "Similitudini con quella che è stata la mia gestione da parte di Spalletti? Io non posso commentare, non so come siano andate realmente le cose". Infine un giudizio su Zaniolo: "È un giocatore molto importante per la Roma, affronteremo la questione relativa al suo rinnovo e insieme decideremo per la soluzione migliore. Noi puntiamo tantissimo su di lui, avrà un futuro roseo e deve darci un contiibuto importante. Anche se è giovane, sa prendersi le sue responsabilità".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport