Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
31 marzo 2019

Roma, lo sfogo di Pallotta: "Basta alibi, i giocatori tirino fuori le palle"

print-icon

Il presidente del club giallorosso si è sfogato dopo la brutta sconfitta della Roma contro il Napoli: “Il tempo delle scuse è finito, questa partita è stata peggiore di quella con la Spal. I giocatori devono mostrare che hanno le palle”

ROMA-FIORENTINA LIVE

RANIERI: "PENTITO DI AVER ACCETTATO LA ROMA? MAI"

TOTTI: "SE AVRO' RUOLO PIU' IMPORTANTE, CAMBIERO'"

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Due sconfitte consecutive, contro Spal e Napoli, che rendono più difficile la rincorsa della Roma ad un piazzamento utile per la Champions League. Una crisi non solo sul piano dei risultati ma soprattutto per l’atteggiamento che la squadra sta mostrando in campo da diverso tempo a questa parte. Uno stato di cose che fa infuriare James Pallotta, il presidente del club giallorosso, che attraverso l’account Twitter della società ha rilasciato alcune dichiarazioni. “Tutti sanno cosa è andato storto quest'anno e per questo abbiamo dovuto cambiare. Ma il tempo delle scuse è finito. La partita con la Spal è inaccettabile, quella di oggi è stata anche peggiore. I giocatori devono lottare e mostrare che hanno le palle. Nessuno ha più alibi” è lo sfogo di Pallotta che si legge sui social. Un attacco duro nei confronti della squadra, adesso diventata principale responsabile dello scarso rendimento.

Tre punti in tre partite

Soltanto tre punti in tre partite è quanto raccolto da Claudio Ranieri da quando è sulla panchina della Roma. La vittoria all’esordio con l’Empoli non ha avuto continuità e sono arrivate due sconfitte subito dopo. La zona Champions, rappresentata dal Milan al quarto posto, è a 4 punti di distanza. Ancora tutto in gioco, dunque, ma servirà una svolta.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi