Bologna, Destro esulta e si fa male. Mihajlovic: "Erano anni che non scattava così"

Serie A

L'attaccante del Bologna decide la partita del Dall'Ara contro il Sassuolo ma nel momento di esultare riporta un problema muscolare ai flessori della coscia destra che lo terrà fuori per almeno 15 giorni. In conferenza Mihajlovic spiega il problema... ma lo prende anche in giro

ATALANTA-BOLOGNA LIVE

SERIE A, ANTICIPI E POSTICIPI FINO ALLA PENULTIMA GIORNATA

Il gol, si sa, scuote gli animi dei calciatori e spesso scatena le reazioni più emotive. Se, poi, arriva nei minuti finali di una partita che si doveva assolutamente vincere, allora l'esultanza può essere addirittura esagerata. Talmente tanto da portare a un infortunio. E' quello che è successo a Mattia Destro, autore della rete che al '96 della partita contro il Sassuolo ha regalato al suo Bologna una vittoria probabilmente decisiva ai fini della salvezza.

Dopo il vantaggio di Pulgar su rigore al 68', nel secondo minuto di recupero Boga gela il Dall'Ara e una vittoria già pregustata sembra ora irrimedialmente svanita. A quel punto Mihajlovic, che aveva già indovinato la mossa del centrocampista cileno - mandato in campo proprio per calciare dal dischetto in occasione dell'1-0 - inserisce nella mischia anche Destro: è il 93', all'attaccante restano appena 3 giri di lancette per provare ad aiutare la sua squadra in un'impresa che oramai si preannuncia come disperata. Poi, però, il, Bologna conquista un angolo e sul cross dalla destra di Orsolini la testa che spunta nella mischia e spinge la palla alle spalle di Consigli è proprio quella dell'ex attaccante di Inter e Roma. Boato del Dall'Ara e la corsa a per di fiato, per scaricare quella tensione che spesso e volentieri ha accompagnato la carriera di un ragazzo che sembrava destinato a ben altri palcoscenici e cifre realizzative.

Secondo gol stagionale (l'ultimo e unico sino a quel momento era arrivato il dieci febbraio contro il Genoa) e tre punti che a fine campionato probabilmente risulteranno decisivi, ma anche una piccola beffa rappresentata da un infortunio muscolare: lesione parziale minore del semitendinoso della coscia destra - recita il comunicato della società diramato dopo i controlli strumentali - che lo terrà fuori tra le 2 e le 3 settimane. Colpa di quella gioia irrefrenabile, della corsa verso le tribune e dell'abbraccio un po'  troppo caloroso dei suoi compagni. Infortunio da esultanza, insomma. La conferma arriva a fine partita attraverso le parole dello stesso Mihajlovic: "A fine primo tempo volevo cambiare Palacio con Falcinelli, poi appena abbiamo subito gol ho inserito Mattia. Era tra anni che non faceva uno scatto del genere (ride ndr), ha sentito un po’ di fastidio al flessore della gamba e domani controlleremo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport