Fiorentina-Genoa, Prandelli: "Sfida alla viola? Destino crudele, ma nelle nostre mani"

Serie A

L'allenatore rossoblù carica la squadra in vista del match salvezza contro la Fiorentina: "In palio c'è qualcosa di grande e i nostri meravigliosi tifosi ci daranno stimoli importanti. Andremo in campo senza paura. Sfida decisiva contro i viola? Il destino è crudele, ma in questo caso è nelle nostre mani"

LA DIRETTA GOL LIVE

90 minuti per provare a conquistare il traguardo salvezza, in casa Genoa c’è massima concentrazione per la sfida del Franchi contro la Fiorentina in programma domenica alle ore 20.30. “È stata una settimana particolare perché sappiamo l'importanza della partita di Firenze. Dobbiamo pensare alla nostra prestazione. Dobbiamo essere determinati, ordinati e convinti per tutta la partita perché dipende da noi”, le parole di Cesare Prandelli nel corso della conferenza stampa della vigilia del delicatissimo ultimo match di campionato. Avversaria proprio la Fiorentina, squadra a cui Prandelli è legatissimo per i suoi trascorsi: “Il destino a volte è crudele, ma in questo caso è nelle nostre mani. La vita riserva sempre sorprese. Con serenità e capacità dobbiamo provare a limitare le emozioni”, le parole dell’allenatore del Genoa. Rossoblù che saranno ‘accompagnati’ a Firenze da tantissimi sostenitori: “I tifosi genoani sono meravigliosi, avere così tante persone al seguito dà forti motivazioni. In palio c'è qualcosa di grande e i tanti genoani ci daranno stimoli importanti. Non pensiamo alla partita degli altri, resto concentrato sulla nostra”, ha proseguito Prandelli.

"In campo senza paura. A Firenze per vincere"

“Adesso non è il momento di fare nessuna analisi della stagione. Concentrazione e adrenalina solo sulla partita di Firenze: la Fiorentina ha calciatori che a livello individuale possono essere devastanti”, ha aggiunto l’allenatore del Genoa. Prandelli che ha poi proseguito: “Durante la stagione ho sempre avuto la percezione che avremmo dovuto lottare fino alla fine. Nelle ultime 10 partite abbiamo creato molte occasioni, ma facciamo fatica a realizzare. Non esiste la paura. Domani serve tanta determinazione”. E nessun calcolo in attesa del risultato di San Siro dove l’Empoli – avanti di un punto in classifica rispetto al Genoa – affronterà l’Inter: “Non è possibile preparare una partita sulla gestione di un risultato. Dobbiamo arrivare a Firenze per vincere. Giocheremo per questo”, le parole di Prandelli. Che conclude con due indizi di formazione: “Lapadula e Zukanovic sono recuperabili”.

I più letti