Samp, al Castello di Vialli rimpatriata con Mancini e le altre glorie blucerchiate. FOTO

Serie A

Il castello di Vialli a Cremona è stato teatro di una rimpatriata tra Roberto Mancini, Pietro Vierchowod e le altre glorie della Sampdoria campione d’Italia nel 1991: una sfida a calcetto in onore dei vecchi tempi, poi celebrata con una foto che sta facendo il giro del web

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE NEWS

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Una foto tutti insieme come ai vecchi tempi, con qualche chilo in più e i capelli grigi a segnare il passare degli anni. Questa volta non c’entra FaceApp, l’applicazione per invecchiare i volti tornata di moda di recente, ma una partita a calcetto organizzata a Cremona tra le vecchie glorie della Sampdoria. Sono i protagonisti dello scudetto blucerchiato del 1991: da destra a sinistra (in piedi) il ct della Nazionale Roberto Mancini, Giulio Nuciari, Gianluca Pagliuca, Attilio Lombardo e Fausto Pari. In ginocchio Fausto Salsano, Giovanni Invernizzi, Dario Bonetti, Pietro Vierchowod, Gianluca Vialli e Marco Lanna. Una vera e propria rimpatriata quella organizzata al castello dei Vialli a Grumello Cremonese. Un cinque contro cinque con tanto di maglie storiche, poi celebrato con una foto finale pubblicata su Twitter dall’ex presidente doriano, Enrico Mantovani, e dal sito CremonaOggi. Un salto in avanti temporale di 28 anni, questa volta senza utilizzare filtri.

I più letti