Lukaku specialista dell’esordio: quarto debutto con gol in carriera

Serie A

L'attaccante belga si presenta nel migliore dei modi anche ai tifosi nerazzurri. In carriera era già riuscito a esultare alla prima con la maglia nuova con West Brom, Everton e Manchester United

INTER-LECCE 4-0, GOL E HIGHLIGHTS

LA PRIMA DI CONTE E LUKAKU. FOTO

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

Esordio con gol, non una novità per Romelu Lukaku. Questa volta ha impiegato un’ora per presentarsi ai suoi nuovi tifosi, in passato era stato anche più rapido nel far scoccare l’amore a prima vista. Gol con la maglia dell’Inter alla prima in nerazzurro (un semplice tap-in sulla botta di Lautaro per timbrare il 3-0), quarto debutto in carriera entrando nel tabellino dei marcatori se si considera che ci era già riuscito con il West Brom, con l’Everton e con il Manchester United. Uno specialista delle prime.

La stagione che lo rivela al mondo è il 2012-2013, prestito al West Brom da un Chelsea in cui non trova spazio. Il 18 agosto 2012 il grande debutto, avversario il Liverpool: finisce con un 3-0 che manda in estasi i tifosi di casa, che al 77’ assistono alla prima rete del gigante belga, la prima di 17 segnate in quella stagione di Premier. Ma il meglio, se possibile, deve ancora venire. Breve triste ritorno al Chelsea, dove inizia la stagione successiva, e dopo 2 gare è già tempo di trasferirsi nuovamente, destinazione Everton. Nuovo debutto, il 21 settembre 2013, e nuovo gol, questa volta in casa del West Ham con rete decisiva (quella del 3-2, in rimonta) al minuto 85. Difficile trovare un modo migliore per presentarsi, eppure Lukaku esagera e 9 giorni dopo, stavolta nello stadio di casa, segna ancora, doppietta in un altro 3-2, contro il Newcastle.

Sarà la prima di 4 fantastiche stagioni (68 gol in tutto in Premier con l’Everton), culminate con la chiamata dello United che lo paga 85 milioni di euro più bonus. L’8 agosto 2017 il debutto ufficiale arriva in Supercoppa Europea: sconfitta contro il Real Madrid (1-2), ovviamente con gol; e 5 giorni dopo ecco anche la nuova “prima” in Premier, contro un West Ham che si chiede cosa deve avergli fatto di male. Finisce 4-0 per i Red Devils, con Lukaku che fa impazzire Old Trafford dopo appena 33’ e si ripete al 52’, prima che Martial e Pogba arrotondino nei minuti finali una partita che lui aveva già chiuso da solo. E così, due anni e una manciata di giorni dopo, il nuovo esordio con gol in un altro 4-0 non stupisce più di tanto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche