Gasperini: "Rifiuto Roma? Solo per amore dell'Atalanta"

Serie A

Le parole dell'allenatore nerazzurro al termine della vittoria dell'Olimpico: "Stasera 10 e lode a tutti, contento per come si stanno inserendo Malinovskyi e Kjaer. E poi non abbiamo preso gol. Zapata? Determinante della panchina, come ci è già successo altre volte"

ROMA-ATALANTA 0-2, GOL E HIGHLIGHTS

VIDEO. GUARDA GLI HIGHLIGHTS DI SERIE A

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

La vittoria per 0-2 all'Olimpico, contro una Roma in salute, per archiviare definitivamente l'esordio di Champions. Oggi l'Atalanta di Gasperini ha superato brillantemente il test infrasettimanale: "Dieci e lode a tutti i miei giocatori", non si nasconde l'allenatore nerazzurro ai microfoni di Sky Sport nel postpartita. "Al di là della vittoria, per come ce la siamo giocata: stasera era veramente difficile, anche perché abbiamo visto i giallorossi in crescita. Questa tensione ha portato a giocare molto bene contro una squadra che ha bisogno di rodaggio, ma per me molto bella". Tra le lodi collettive, Gasperini però sottolinea due note di merito in particolare: "Malinovskyi ci sta piacendo tantissimo", spiega l'allenatore. "Ha sostanza, si muove molto bene, è un leader e in Belgio l'ha dimostrato così come nella sua nazionale. È un giocatore di assoluto livello, dotato anche di un buon tiro. Fin qui non l'ha fatto vedere, ma è sicuramente molto forte". L'altra, per un ex giallorosso: "Sono contento anche per Kjaer, ha cominciato ad allenarsi con noi solo nelle ultime due settimane ed era un po' in ritardo con la preparazione. Ma questa era la partita giusta per lui. Poi non abbiamo preso gol, e per noi è un evento". Gasperini quindi commenta il bivio dell'estate: le lusinghe della Roma per la panchina, prima dell'arrivo di Fonseca, erano state forti: "Come mai ho rifiutato? Solo per l'amore dell'Atalanta e di Bergamo nei miei confronti".

Zapata: "Concorrenza? Mi aspettavo questo mio avvio di stagione"

Man of the match Duvan Zapata, che ha spaccato in due la partita con un gol da subentrato. "Certamente è stata una mossa determinante", ammette Gasperini. "Duvan non aveva ancora saltato una partita, all'interno di un periodo molto impegnativo per tutti i giocatori. A volte è necessario partire dalla panchina: è successo a Muriel, è successo a Zapata e per fortuna molte volte riescono a essere determinanti". Dopo le parole dell'allenatore sono seguite quelle dell'attaccante: "Siamo partiti bene in campionato, è la terza vittoria", commenta Zapata. "Nel primo tempo abbiamo fatto bene, ma ci è mancata la conclusione. Nella ripresa è andata meglio e abbiamo dominato". Troppo presto, comunque, per parlare di scontro diretto per la Champions. "Noi guardiamo partita per partita: eravamo consapevoli dell’importanza della gara di oggi e abbiamo dimostrato di stare bene fisicamente. Dobbiamo continuare su questa strada. Concorrenza? Mi aspettavo questo mio avvio di stagione, lavoro tanto per fare gol. Adesso conosco i compagni e la squadra: devo sfruttare il secondo anno qui".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche