Monchi rivela: "La Roma mi ha cacciato. In quell'anno persi 20 milioni per gli infortuni"

Serie A
©LaPress

Il direttore sportivo del Siviglia ha rilasciato un’intervista al quotidiano spagnolo El Confidencial in cui ha parlato della sua esperienza da dirigente e del passato romanista: "A Roma ultima stagione complicata. Gli infortuni ci sono costati 20 milioni"

Se n’era andato da Roma lo scorso marzo dopo l’esonero di Di Francesco, per tornare al Siviglia come direttore sportivo. La città che aveva fatto le sue fortune prima da calciatore e poi dietro una scrivania. Ora, a pochi mesi dal divorzio con i giallorossi, Monchi rilascia un'intervista ai media spagnoli in cui parla di plusvalenze, analisi statistica e del calcio come impresa. Poi, quasi di sfuggita, rivela dettagli importanti sul suo addio alla capitale: "Quando sono tornato da Roma, o meglio, quando mi hanno cacciato- ha dichiarato al quotidiano  El  Confidencial- ho capito che la nostra stagione era stata complicata per i molti infortunati, quindi ho fatto uno studio. Non usare i tuoi giocatori per il 15% della stagione ha un costo sportivo, economico intorno ai 20 milioni".

I più letti