Udinese, esonerato Tudor: contro il Genoa con il vice Gotti in panchina

Serie A

Dopo le due pesanti sconfitte contro Atalanta e Roma, l'Udinese ha deciso di cambiare e ha ufficializzato l'esonero di Igor Tudor. Quattro i nomi per il futuro con Zenga attualmente in pole, ma in attesa del nuovo allenatore contro il Genoa in panchina ci sarà il vice di Tudor, Gotti

SERIE A, 11^ GIORNATA LIVE

La decisione è stata presa: l'Udinese ha esonerato Igor Tudor. L'allenatore croato paga le due prestazioni negative contro Atalanta e Roma, con due pesanti sconfitte e ben 11 gol subiti. In 180 minuti i bianconeri sono passati dal primato nella classifica di chi ha subito meno reti all'essere la quintultima difesa del campionato. Un crollo che ha convinto la società a cambiare: nonostante Tudor abbia diretto l'allenamento alla ripresa dopo il turno infrasettimanale, nella prossima partita a Genova non sarà in panchina. L'Udinese gli ha comunicato l'esonero, optando dunque per il cambio d'allenatore oltre al ritiro per l'intesa squadra.  La decisione è stata ufficializzata con questo comunicato: "Udinese Calcio comunica di aver sollevato dalla guida tecnica della prima squadra Igor Tudor ed il suo collaboratore Jurica Vucko. La società ringrazia Tudor e Vucko per il lavoro svolto".

Contro il Genoa con Gotti in panchina

Essendoci stato il turno infrasettimanale, c'è subito un'altra partita di campionato da preparare e quindi poco tempo per scegliere il nuovo allenatore. Contro il Genoa, dunque, in panchina ci sarà Luca Gotti, vice di Igor Tudor in quest'inizio di stagione. Anche questa decisione è stata ufficializzata dai bianconeri: "La squadra viene temporaneamente affidata a mister Luca Gotti", si legge nella parte finale del comunicato. Si tratta di un uomo della società, non facente quindi parte dello staff del croato ma chiamato dallo stesso presidente Pozzo. Tra Cagliari, Parma e Bologna ha lavorato per sette anni nello staff di Roberto Donadoni, mentre nella scorsa stagione ha condiviso l'importante esperienza al Chelsea con Maurizio Sarri vincendo l'Europa League e classificandosi al terzo posto in Premier League. Come primo allenatore, invece, ha lavorato a Treviso in Serie B e con la Triestina in Serie C. 

Udinese, 4 nomi per il futuro

Quella di Gotti, come detto, è una soluzione temporanea figlia soprattutto della vicinanza col prossimo impegno. La società friulana, infatti, sta comunque sondando diverse possibilità per il futuro della panchina e al momento la rosa dei nomi sotto esami sembra essersi ristretta a 4 nomi, in ordine di gradimento: Zenga, Ballardini, Colantuono e Marino. Il primo della lista, l'ex portiere di Inter e Samp, è quello che maggiormente stuzzica le idee della famiglia Pozzo e nelle prossime ore è previsto un incontro per provare a trovare un'intesa, con una decisione finale che sarà presa comunque nella giornata di lunedì. Sempre che Gotti non vinca a Genoa e convinca la società a consegnarli definitivamente la squadra.

I più letti