Milan, infortunio Castillejo: lesione al bicipite femorale. Salta la Juve

Serie A
©Getty

L'esterno spagnolo, uscito dopo 36' contro la Lazio, ha rimediato una lesione al muscolo bicipite femorale della coscia sinistra. Nuovi controlli fra una decina di giorni. Con la Juve non ci sarà

Altra brutta notizia per il Milan e per Stefano Pioli. Dopo il ko con la Lazio,  i rossoneri dovranno fare a meno di Samu Castillejo. L'esterno spagnolo, uscito malconcio dopo appena 36' di gioco dalla sfida contro i biancocelesti, sarà costretto a fermarsi per un po' di tempo, dovendo così saltare la prossima partita di campionato in programma domenica sera a Torino con la Juventus. Niente Allianz per lui. Il classe 1995, che era stato schierato titolare da Pioli per la seconda volta consecutiva dopo la Spal anche a causa del forfait di Suso, è stato vittima di un problema muscolare, tanto da lasciare il campo addirittura in lacrime: "Mi sono fatto un po' male", le sue parole all'uscita dallo stadio, sensazioni confermate dagli esami a cui si è sottoposto in mattinata. La risonanza ha evidenziato una lesione al muscolo bicipite femorale della coscia sinistra. Fra una decina di giorni è in programma un nuovo controllo. Castillejo tornerà perciò direttamente dopo la sosta per le Nazionali, quando il Milan se la vedrà a San Siro con il Napoli: "Mi dispiace per me, per i miei compagni, per i tifosi. Volevo aiutare la squadra fino alla fine e non è stato così. Grazie a tutti per i messaggi ricevuti, da oggi penserò al recupero", le sue parole postate sulla propria pagina Instagram. Il tutto accompagnato da una foto dello stesso giocatore mentre lascia il campo in lacrime sorretto dal medico. Lacrime che spera possano presto diventare un sorriso.

La sua stagione

Il campionato di Castillejo era iniziato con due partite da titolare con Udinese e Brescia. Poi solo 11' nelle successive sette giornate prima del ritorno nell'undici iniziale con Spal e, appunto, Lazio. L'anno scorso con Gattuso si è reso protagonista di una stagione fatta di 40 presenze, quattro gol e altrettanti assist (anche se è partito dal 1' solo in 8 occasioni su 38 in campionato). Adesso la speranza è quella di potersi migliorare, anche se prima dovrà recuperare dall'infortunio.

 

 

I più letti