Milan, Calhanoglu: "Futuro in Germania? Mi piacerebbe giocare con Bayern o Borussia"

Serie A
©Getty

Il centrocampista turco del Milan parla del suo legame con la Germania: "Sarà sempre casa per me, sono cresciuto e maturato a Leverkusen. Un giorno mi piacerebbe giocare con Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Gattuso? Fondamentale per me in un momento complicato"

Hakan Calhanoglu è uno dei giocatori sui quali Stefano Pioli sta puntando nelle sue prime partite alla guida del Milan. Il centrocampista turco classe 1994 ha segnato due reti in stagione e sin qui ha giocato 12 partite in Serie A nella sua terza annata in rossonero, dove è arrivato nell'estate 2017 dal Bayer Leverkusen per un'operazione da 24 milioni. Ai microfoni di Sport Bild il numero 10 ha parlato del suo presente in Italia e dei suoi piani per il futuro: "L'Italia mi piace tanto e mi trovo bene anche con la lingua italiana, ma mi mancano la Germania e la lingua tedesca - le sue parole - la Germania sarà sempre casa per me, è il posto dove sono cresciuto. Ho ancora Leverkusen nel mio cuore".

"Tornare in Germania? Mi piacerebbe giocare con Bayern o Borussia"

Si vede in Serie A, ma Calhanoglu non esclude un ritorno in Germania in futuro: "Sono cresciuto in Germania e dal punto di vista sportivo è normale aspirare a grandi club come Bayern Monaco o Borussia Dortmund" le parole del numero 10 del Milan, che ai bavaresi è stato vicino nel 2014. "Il Bayern mi ha cercato all'epoca - ricorda - ma a quel tempo le posizioni di esterni di attacco erano occupate da Robben e Ribery. Non dico che non ce l'avrei fatta, ma sarebbe stato sicuramente complicato. Se il Bayern tornasse a farsi vivo in un futuro lontano, valuterei la possibilità". 

"Gattuso importante, mi ha aiutato a superare le difficoltà"

Il 25enne turco ha parlato anche del rapporto con Rino Gattuso nell'ultima stagione al Milan: "Il mister mi ha aiutato nella fase peggiore della mia carriera a Milano. Non avevo ritmo partita, il corpo non rispondeva agli input e mi ero incupito". Lo sguardo di  Calhanoglu ora è proiettato solo al futuro: "Sento di avere ancora altri dieci anni di esperienze professionali davanti e vorrei mettermi alla prova con i club dei migliori campionati d'Europa".

I più letti