Lega Serie A, l'elezione del presidente slitta a gennaio

Serie A

Manuele Baiocchini

Nulla di fatto nella seconda assemblea della Lega Serie A per eleggere il presidente dopo le dimissioni di Gaetano Miccichè: fumata nera dopo tre votazioni nulle. A gennaio prevista una terza assemblea elettiva: il quorum, oggi a 14 voti, scenderà a 11

Si è fermato a un voto dalla presidenza della Lega Calcio Maurizio Dal Pino, il manager di telecomunicazioni milanese ma brasiliano d'adozione, 57 anni, portato in assemblea dal presidente del Milan Scaroni: 13 voti alla prima e alla seconda votazione, uno in meno alla terza e ultima, che non gli ha permesso di essere eletto come nuovo presidente della Lega Calcio, nomina per la quale sarebbero stati necessari almeno 14 voti. Nello scrutinio 5 voti sono andati al dimissionario Gaetano Micciché, oltre a 3 schede bianche. Prossima assemblea di Lega è stata fissara per l'8 gennaio. In caso di stallo, la Lega, già affidata al commissario ad acta Mario Cicala, rischia il commissariamento.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche