Probabili formazioni Serie A della 17^ giornata: ultime news dai campi

Serie A
©Getty

Tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Conte recupera Candreva pensa a Esposito dal 1', Milan senza Theo Hernandez e Paquetà. Napoli, problemi per Mertens. Sassuolo, out Berardi

SERIE A, LA DIRETTA GOL

La 17^ giornata di Serie A, iniziata di mercoledì sera con l'anticipo tra Samp e Juve, terminerà l'anno prossimo. Un turno anomalo per via della finale di Supercoppa Italiana, con la Lazio che recupererà la sfida col Verona il 5 febbraio 2020. Se è impossibile fare previsioni sull'incontro tra i biancocelesti e l'Hellas, possiamo invece disegnare le probabili formazioni delle partite del weekend grazie al lavoro dei nostri inviati.

INTER-GENOA, sabato ore 18

Inter, recupera Gagliardini, chance per Esposito

Questa volta gli infortuni non c’entrano, o meglio non sono la causa di due assenze pesanti in casa Inter. Brozovic e Lautaro Martinez sono squalificati e l’infermeria piena rende più complicato il compito di mettere giù una formazione che dia le giuste sicurezze. Se in attacco il favorito al fianco di Lukaku è Esposito, in mezzo c’è da riflettere e ipotizzare. Borja non è al meglio ma non può permettersi di dare forfait. Agoumé è pronto ma è più probabile un suo ingresso in campo a partita in corso. Il recupero di Gagliardini rende la vita meno complicata. Candreva esterno e D'Ambrosio pronto a subentrate

INTER (3-5-2) probabile formazione: Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Gagliardini, Borja Valero, Vecino, Biraghi; Esposito, Lukaku. 

Genoa, recuperati Sturaro e Favilli

A San Siro sarà una gara particolare per Thiago Motta mentre Goran Pandev non potrà esserci contro la ‘sua’ Inter causa squalifica. Rientra Agudelo e con lui anche Favilli e Sturaro anche se non esattamente al 100%. Lerager e Saponara ancora ai box, convocato il giovane Rovella. Nel 3-5-2 rossoblù Pajac se la gioca con Sturaro mentre Agudelo, al momento, è il partner scelto per affiancare Pinamonti.

GENOA (3-5-2) probabile formazione: Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Ghiglione, Schone, Radovanovic, Cassata, Pajac; Agudelo, Pinamonti. 

TORINO-SPAL, sabato ore 20:45

Torino, out Baselli. Belotti c'è

Sessione tecnico-tattica per il Torino, in preparazione alla partita di sabato sera con la Spal. Out Baselli, alle prese con un trauma distorsivo al ginocchio destro che lo costringerà a un mese di stop, al suo posto si scaldano per una maglia da titolare Lukic e Meitè. In difesa c'è da registrare il rientro in gruppo di Bonifazi, che ha smaltito l'affaticamento muscolare, mentre in attacco capitan Belotti è pronto a tornare titolare dopo due partite fuori per infortunio e lo spezzone col Verona. Mazzarri deve valutare se schierarlo con Zaza, rinunciando a uno tra Berenguer e Verdi, o mandarlo in campo al posto dell'ex Valencia.

TORINO (3-4-2-1) probabile formazione: Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Ola Aina, Lukic, Rincon, Ansaldi; Berenguer, Verdi; Belotti.

Spal, tornano Strefezza, Di Francesco e Kurtic

La Spal recupera pezzi in vista del Toro. Semplici tornerà ad avere a disposizione Gabriel Strefezza, destinato ad un ruolo da titolare sulla corsia di destra. Rientra anche Federico Di Francesco, che ha recuperato da un secondo problema muscolare e si candida a giocare in attacco al fianco di Petagna. E Jasmin Kurtic, scontata la squalifica, riavrà una maglia sul centro-sinistra del centrocampo biancazzurro. Lavoro a parte in questi giorni per Petagna, Tomovic e Felipe ma tutti dovrebbero essere convocati per la gara col Toro. Unico assente, oltre ai lungodegenti Fares e D'Alessandro, sarà quindi Reca.

SPAL (3-5-2) probabile formazione: Berisha; Tomovic, Cionek, Vicari; Strefezza, Murgia, Missiroli, Kurtic, Igor; Di Francesco, Petagna.

ATALANTA-MILAN, domenica ore 12:30

Atalanta, Ilicic ci prova

Duvan Zapata resta l'unico indisponibile dell'Atalanta per il match domenicale a Bergamo contro il Milan. Rientrato lunedì sera da Siviglia dopo la seconda settimana di fisioterapia con Carlos Pedrosa, il colombiano si è allenato a parte per la seconda sessione mattutina di fila e non è ancora in condizione. In avanti rientra Ilicic, fermo da due partite per l'elongazione al flessore destro: probabile che Gasperini lo schieri unica punta con Gomez e Pasalic alle spalle, destinando Muriel alla panchina. Davanti a Gollini terzetto Toloi-Djimsiti-Palomino; in corsia Castagne e Gosens con Hateboer riserva; De Roon e Freuler in mediana. Ora altri due allenamenti al mattino, a porte chiuse, a Zingonia.

ATALANTA (3-4-3) probabile formazione: Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Ilicic, Pasalic.

Milan senza Hernandez e Paquetà

Senza gli squalificati Hernandez e Paquetà, il Milan affronta a Bergamo l'Atalanta per cercare di accorciare il gap da un posto che vale un posto in Europa, ora distante 7 punti. Per sostituire il terzino sinistro, capocannoniere stagionale del Milan con 4 gol, Pioli potrebbe rilanciare Rodriguez dopo 12 gare senza giocatore, con Calabria come alternativa. In attacco c'è il ballottaggio tra Piatek e Leao, entrato molto bene contro il Sassuolo (un palo e una traversa nel giro di 5 minuti): il portoghese, a secco dal 29 settembre scorso, ha realizzato appena un gol in dodici presenze. Ieri la squadra si è ritrovata alle 9.30 a Milanello, colazione tutti assieme e poi allenamento sotto la pioggia, sotto lo sguardo del ds Ricky Massara.

MILAN (4-3-3) probabile formazione: Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bennacer, Bonaventura; Suso, Piatek, Calhanoglu.

LECCE-BOLOGNA, domenica ore 15

Lecce, Donati può giocare. Per Benzar è addio

Giulio Donati, tesserato da pochi giorni dal Lecce, potrà essere utilizzato già da domenica pomeriggio nella sfida di campionato contro il Bologna, senza aspettare la riapertura del calciomercato di gennaio. A darne notizia è il direttore sportivo del sodalizio salentino Mauro Meluso, nel tradizionale scambio di auguri con la stampa avvenuto questa sera. Donati, terzino di ruolo, che ha scelto il 7 come numero di maglia, potrà scendere in campo da subito grazie a una regola che consente ai club di serie A di poter effettuare due cambi in corsa a stagione, con il calciatore già presente in rosa o svincolato. A farne le spese il rumeno Romario Benzar, che uscirà definitivamente dalla lista dei disponibili, giocatore che non rientra più nei dettami tattici di Fabio Liverani.

LECCE (4-3-1-2) probabile formazione: Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli; Shakhov; Babacar, La Mantia.

Bologna, squalificato Danilo

In casa Bologna, la marcia di avvicinamento alla trasferta di Lecce prosegue con una buona notizia: Sinisa Mihajlovic sarà al seguito della squadra e raggiungerà il Salento con un volo privato, dal momento che per motivi igienici e di salute deve evitaer luoghi chiusi affollati. Difesa da reinventare per il tecnico serbo: Danilo è squalificato, Dijks e Krejci sono ancora ai box. La linea a 4 sarà composta da Mbaye, Tomiyasu, Bani e Denswil: al posto del brasiliano verrà impiegato Tomiyasu o Denswil, con Mbaye che potrebbe essere schierato a sinistra o a destra, in base alla scelta. In dubbio la presenza di capitan Dzemaili, alle prese con terapie per un'affaticamento muscolare alla coscia destra. Mihajlovic ritrova Soriano, a disposizione dopo l'infortunio al ginocchio. Sansone c'è ma acciaccato: dovesse dare forfait, al suo posto Palacio con Santander prima punta.

BOLOGNA (4-2-3-1) probabile formazione: Skorupski; Mbaye, Tomiyasu, Bani, Denswil; Medel, Poli; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

PARMA-BRESCIA, domenica ore 15

Parma, Inglese e Scozzarella da valutare

D’Aversa non può permettersi di ruotare troppi uomini viste le assenze di Cornelius, Karamoh e Kucka. Molto della formazione anti-Brescia dipenderà dai possibili recuperi di Inglese e Scozzarella. Il primo permetterebbe a Kulusevski di agire da esterno d’attacco. Il secondo potrebbe tornare al centro della mediana spedendo in panchina Brugman. Se invece l’attaccante azzurro non dovesse recuperare, pronto Sprocati con accentramento di Kulusevski che agirebbe da falso nove.

PARMA (4-3-3) probabile formazione: Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves; Gagliolo, Hernani, Brugman, Barillà; Sprocati, Kulusevski, Gervinho.

Brescia, terzo impegno in nove giorni

Corini ha bisogno di un successo per raddrizzare una classifica che, dopo la sconfitta col Sassuolo, è ancora "rossa". Un successo nel recupero della 7^ giornata sarebbe valso il sorpasso su Lecce, Udinese e Samp... Al Tardini l'occasione per rimediare e chiudere l'anno con un sorriso. 

BRESCIA (4-3-1-2) probabile formazione: Alfonso; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Romulo, Tonali, Bisoli; Ndoj; Donnarumma, Balotelli.

SASSUOLO-NAPOLI, domenica ore 20:45

Sassuolo, Berardi preservato. Magnanelli disponibile

De Zerbi conferma il suo 4-2-3-1 ma resta da verificare Magnanelli: se non ce la fa (piccolo problema fisico, si è comunque allenato) dentro uno tra Obiang e Duncan al fianco di Locatelli. Magnanelli ha dato disponibilità anche se non ha superato al 100% il problema muscolare. Djuricic reduce da un leggero attacco influenzale prima di Brescia ma dovrebbe partire titolare. Muldur al posto dello squalificato Toljan. Assente invece Berardi che De Zerbi vuole preservare. C'è il rischio che possa peggiorare la sua situazione e con la sosta alle porte non si vuole lasciare la parola alla sorte.

SASSUOLO (4-2-3-1) probabile formazione: Pegolo; Muldur, Romagna, Marlon,  Kyriakopoulos; Magnanelli, Locatelli; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo.

Napoli, problemi per Mertens

Dries Mertens ha saltato l'allenamento del giovedì e ha svolto una seduta in palestra in avvicinamento alla sfida contro il Sassuolo. Out anche Maksimovic e Koulibaly che non saranno del match. Il resto della squadra ha svolto la seduta davanti ai ragazzi e alle ragazze del Settore Giovanile azzurro che hanno assistito all'allenamento a bordo campo a Castel Volturno. Problemi in difesa per Gattuso, che sta valutando anche il possibile impiego di Di Lorenzo da centrale, al fianco di Manolas. 

NAPOLI (4-3-3) probabile formazione: Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Mario Rui; Zielinski, Allan, Ruiz; Lozano, Milik, Insigne.

LAZIO-VERONA, RINVIATA al 5 febbraio

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche