La Roma conferma la trattativa tra Pallotta e Friedkin per la cessione del Club

Roma
Facebook - The Friedkin Group

Nella notte italiana, in una nota di informazione al mercato, la società giallorossa ha confermato la negoziazione tra i gruppi che fanno capo a James Pallotta e Dan Friedkin. Intanto è stato raggiunto un accordo valutazione della Roma: 780 milioni. Decisivo il rilancio delle ultime ore del gruppo texano ha sbloccato una trattativa che si era arenata nei giorni precedenti al Natale. 

 

Con un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale attorno all’1 della notte italiana, la Roma conferma la trattativa in corso tra il Gruppo Friedkin e As Roma Spv Llc “in merito ad una potenziale operazione che interessa Neep Roma Holding Spa e le sue controllate – inclusa AS Roma Spa -“. Il club scrive così nel comunicato finanziario di informazione al mercato, indispensabile a garantire la parità dell’informazione: “Su richiesta di Consob, con riferimento ad alcune notizie apparse recentemente sugli organi di stampa in relazione ad una possibile operazione che vede interessati As Roma S.p.A. ed il Gruppo  Friedkin,  As Roma Spv Ll, società che detiene il controllo indiretto di As Roma Spa, tramite la sua controllata Neep Holding Spa, informa il Mercato che sono in corso negoziazioni tra il Gruppo Friedkin e As Roma Spv Llc”.

“Ancora nessun accordo definitivo”

La Roma informa inoltre che “a oggi non è stato formalizzato alcun accordo definitivo per la cessione di Neep Roma Holding e delle società controllate e che qualsiasi operazione con il Gruppo Friedkin è subordinata al completamento con esito positivo delle attività di due diligence legale sul Gruppo As Roma”. Infine un cenno sui prossimi passi: “In caso di perfezionamento di accordi definitivi aventi ad oggetto il trasferimento delle partecipazioni detenute in As. Roma Spa, As Roma Spv Llc fornirà adeguata informativa al Mercato nei termini di legge”.

Intesa sulla valutazione del club

L’accordo sulla valutazione della Roma è intanto ormai raggiunto, vari passaggi da mettere a punto e poi la maggioranza delle azioni passerà da Pallotta a Friedkin a meno di improbabili colpi di scena. 780 milioni è il valore assegnato al bene, da cui scalare i 270 di indebitamento più i 150 di ricapitalizzazione.

Il gruppo Friedkin

Qualche settimana dunque e la Roma cambierà proprietario. Sarà differente il punto di vista, la visione futura. Friedkin prende la Roma per dare una dimensione internazionale alle sue aziende e per farlo ha scelto un marchio molto riconoscibile. Il gruppo Friedkin ha varie ramificazioni, rappresenta una delle più grandi reti di distributori indipendenti al mondo di Toyota ed è molto forte nel settore del turismo nell’ambito dei resort di lusso. Gli interessi svariano poi nel settore dell’aviazione e in quello delle produzioni televisive e cinematografiche. Non ha in mente di comprare per rivendere, il probabile futuro proprietario della Roma. L’obiettivo è differente rispetto a quello di Pallotta: Friedkin vuole rimanere a lungo, l’intenzione è quella di affermare le sue attività anche in Europa, una strategia che ha bisogno di tempo e risultati.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche