Nainggolan: "Conte un uomo. Scudetto? Se lo vince l'Inter e non la Juve sono felice"

Serie A
©Getty

Il belga, ex di turno nel match di Coppa Italia, ha ringraziato i tifosi nerazzurri per l'accoglienza ricevuta: "Fa sempre piacere, vuol dire che ho lasciato qualcosa di buono. Scudetto? Se vince l'Inter, vuol dire che non lo fa la Juve. Quindi sono contento". Chiusura su Conte: "Con me è stato uomo, mai avuto problemi con lui"

SERIE A, LA DIRETTA GOL

Nainggolan è tornato a Milano per il match di Coppa Italia contro l'Inter. Dopo la sconfitta in ottavi di finale con i nerazzurri, al belga è stato chiesto del suo rapporto con Antonio Conte: "In questo momento mi sento bene. Penso al presente e poi si vedrà. Non ho mai avuto problemi con Conte, mi ha sempre detto le cose in faccia. E' una cosa che apprezzo, sono un uomo e lui lo è stato con me. Questa è la vita. Secondo me potevo restare a Milano, ma l'Inter ha fatto una scelta diversa e ho dovuto accettare. Quando non mi vogliono, non mi piango addosso. Voglio giocare e divertirmi ancora". I tifosi a San Siro lo hanno accolto con molti applausi: "Fa sempre piacere - ha spiegato il belga - vuol dire che ho lasciato qualcosa di buono". Nainggolan li ha voluti ringraziare anche con un post pubblicato su Instagram.

"Felice se l'Inter vince lo Scudetto"

Poi sulle difficoltà del Cagliari. "Viviamo un momento di difficoltà - ha ammesso in zona mista Radja Nainggolan al termine del match - siamo degli uomini, ci guardiamo e parliamo in faccia. Quando c'è l'occasione di fare gol e non la sfrutti, diventa un problema. Bisogna cercare di essere più equilibrati, il più perfetti possibile. Bisogna vedere le cose in ottica positiva, perché essere al sesto posto dopo il girone di andata è una cosa positiva. Ora inizia un nuovo campionato e bisogna fare meglio". Il centrocampista classe 1988, alla 19esima presenza stagionale, ha vissuto un'altra serata da ex. I suoi vecchi compagni, che ha dovuto salutare in estate dal momento che non faceva parte del progetto Conte, si stanno giocando lo scudetto con la Juventus e lui ha le idee chiare: "Io tifo sempre per loro - ha ammesso - se vincono lo scudetto, vuol dire che non lo fa la Juve. Quindi sono contento". 

I più letti