Sampdoria-Napoli 2-4: gol e highlights. Poker degli azzurri, Gattuso vince ancora

Gol e spettacolo nel Monday Night che premia la squadra di Gattuso, ora a -2 dalla zona Europa. Sblocca Milik dopo 144 secondi, poi al quarto d'ora raddoppia Elmas. I padroni di casa rimontano con un gol strepitoso dell'ex Quagliarella e il rigore di Gabbiadini, ma all’83’ Demme riporta definitivamente avanti i suoi. Nel recupero Mertens cala il poker. Tra primo e secondo tempo anche un palo a testa

SUPER GOL DI QUAGLIARELLA: LA FOTOSEQUENZA

SAMPDORIA-NAPOLI 2-4 (Highlights)

3' Milik (N), 16' Elmas (N), 26' Quagliarella (S), 73' rig. Gabbiadini (S), 83' Demme (N), 98' Mertens (N)

Il Napoli vince e convince, almeno per tre quarti del match. Reduci dalla qualificazione in Coppa Italia contro la Lazio e dalla vittoria del San Paolo contro la Juve, i ragazzi di Gattuso centrano il terzo successo consecutivo e si avvicinano alla zona Europa. Gli azzurri, infatti, vincono con uno spettacolare 4-2 in casa della Samp grazie a una partenza col turbo e un finale di grande carattere, agganciando così Bologna e Verona a -2 dal 6° posto. Sono Milik ed Elmas a mettere la firma sui primi due gol, ma la copertina della serata la merita la rete di Quagliarella, a segno da ex per la quarta volta nelle ultime sei partite con un destro al volo meraviglioso che si aggiunge all’album delle prodezze della sua carriera. L’attaccante blucerchiato si guadagna anche un rigore nella ripresa e si fa male, lasciando la battuta a un altro ex, Gabbiadini. L’ex Southampton realizza il momentaneo pari, ma il Napoli non molla e riesce a strappare i tre punti nel finale con due mosse dalla panchina. Demme segna il nuovo vantaggio e Mertens, all’ottavo minuto di recupero, mette il sigillo su una partita che restituisce gli azzurri alla parte azzurra della classifica e li mette nelle condizioni di sognare un miracolo Champions in questo girone di ritorno. I blucerchiati restano a +4 sul terz’ultimo posto, occupato dal Genoa.

La Samp rimonta, ma cade nel finale

Ranieri sceglie Augello e Jankto sul lato sinistro, in avanti spazio alla coppia Gabbiadini-Quagliarella. Gattuso conferma Milik al centro dell'attacco, mentre in mezzo al campo Elmas sostituisce l’indisponibile Fabian Ruiz. In difesa Di Lorenzo affianca Manolas, con Hysaj e Mario Rui sugli esterni. Passano 144 secondi e il Napoli trova subito il vantaggio, con Milik che si libera dalla marcatura di Colley e, di testa, trova l’angolino basso. La Samp accusa il colpo e rimane in bambola per dieci minuti, offrendo al polacco un’altra opportunità dalla distanza che Audero neutralizza. Dall’altra parte arriva la prima sortita offensiva dei blucerchiati, ma Quagliarella conclude centrale da buona posizione. Gli ospiti, però, sono in grande giornata e dopo il quarto d’ora siglano anche il raddoppio sugli sviluppi di un corner. La spizzata di Di Lorenzo diventa un prezioso assist per Elmas che indovina l’inserimento e realizza il suo primo gol in Serie A. La squadra di Ranieri sembra incapace di reagire ma, al 26’, Quagliarella si inventa una giocata delle sue e dimezza lo svantaggio: cross a spiovente dalla destra e conclusione al volo dal limite che trafigge Meret sul palo lontano. Il Napoli torna a farsi vedere in attacco nel finale di primo tempo, con il solito Milik – sempre di testa – che manca di un soffio, in torsione, lo specchio. La Samp, trascinata dal suo capitano, ha un altro passo rispetto all’inizio del match e sfiora il pari con Ramirez che, al termine di una bellissima ripartenza, colpisce il palo da pochi passi con uno scavino. Prima dell’intervallo il polacco degli azzurri ha un’ultima chance, ma questa volta Audero respinge il suo tentativo aereo.
 

I blucerchiati partono forte nella ripresa e, dopo essersi resi pericolosi un paio di volte con Quagliarella, trovano la rete del pari con la rovesciata di Ramirez. L’arbitro La Penna, però, annulla dopo revisione al Var per un fallo col braccio di Gabbiadini a inizio azione. I padroni di casa lamentano la decisione, si distraggono e rischiano di subire il colpo del ko. Questa volta a colpire il palo è Insigne, protagonista di un bel tiro a giro col mancino dal limite. La gara regala emozioni da una parte e dall’altra, poi al 73’ il capitano della Samp viene toccato da Manolas in area e conquista calcio di rigore, con il Var ancora protagonista. Gabbiadini dagli 11 metri incrocia col mancino, Meret tocca ma non basta. Con la situazione in parità il clima si fa ancora più incandescente: entrambe le squadre vogliono vincere ma a spuntarla è il Napoli. A sette minuti dal termine, infatti, Demme ribadisce in rete una corta respinta della difesa di Ranieri. È il gol che spezza definitivamente l’equilibrio, con Mertens che in pieno recupero arrotonda il punteggio approfittando di un’uscita avventata, fuori dall’area, di Audero e ritrova la gioia personale in campionato a oltre quattro mesi di distanza dall’ultima volta.

TABELLINO

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Thorsby, Tonelli, Colley, Augello; Ramirez (68' Maroni), Ekdal, Linetty, Jankto (79' Vieira); Gabbiadini, Quagliarella (75' Gabbiadini). All. Ranieri
 

NAPOLI (4-3-3): Meret; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Elmas (79' Politano), Lobotka (61' Demme), Zielinski; Callejon (72' Mertens), Milik, Insigne. All. Gattuso


Ammoniti: Elmas (N), Jankto (S), Ekdal (S), Ramirez (S) Linetty (S), Demme (N), Politano (N)

1 nuovo post
Cambio!
72' - Intanto c'è un altro cambio per Gattuso: dentro Mertens per Callejon
- di fabrizio.moretto.1992
CALCIO DI RIGORE PER LA SAMPDORIA!
- di fabrizio.moretto.1992
ARBITRO AL VAR!
 
70' - Il direttore di gara va a controllare il contatto tra Manolas Quagliarella
- di fabrizio.moretto.1992
69' - Altro contatto in area, ai danni di Quagliarella, e la Sampdoria protesta ancora: il direttore di gara fa giocare
- di fabrizio.moretto.1992

Per Gonzalo Maroni è l'esordio in Serie A

- di fabrizio.moretto.1992
68' - Proteste Samp per un possibile fallo di mano di Manolas in area sulla conclusione di Quagliarella: per l'arbitro è tutto regolare
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
68' - Primo cambio anche per Ranieri: entra Maroni al posto di Ramirez
- di fabrizio.moretto.1992

Salgono a 16 i legni colpiti dal Napoli nel torneo in corso, meno solo del Manchester City (19) nei cinque maggiori campionati europei 2019/20

- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
61' - Primo cambio per Gattuso: dentro Demme per Lobotka
- di fabrizio.moretto.1992
PALO DI INSIGNE! SAMPDORIA-NAPOLI 1-2!
 
60' - Il numero 24 azzurro conclude col mancino dal limite e trova il palo, poi segna Zielinski ma è in fuorigioco
- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
58' - Ammonito Ramirez per proteste
- di fabrizio.moretto.1992
57' - Annullato gol a Ramirez! L'uruguaiano trova la rete del pari in rovesciata ma l'arbitro annulla, dopo revisione al Var, per fallo col braccio di Gabbiadini a inizio azione
- di fabrizio.moretto.1992
52' - Altra chance per Quagliarella! L'attaccante si muove bene e riesce a staccare in anticipo, ma il suo colpo di testa termina di un soffio a lato del secondo palo
- di fabrizio.moretto.1992
49' - Quagliarella taglia bene in area e cerca la conclusione da posizione defilata, ma colpisce l'esterno della rete
- di fabrizio.moretto.1992
Ammonito!
47' - Subito un giallo in avvio di ripresa: è per Ekdal che trattiene irregolarmente Elmas
- di fabrizio.moretto.1992
46' - Al via la ripresa
- di fabrizio.moretto.1992
Era da maggio 2019 che il Napoli non subiva gol in almeno sette trasferte di fila in una singola stagione di Serie A
- di fabrizio.moretto.1992

I giocatori rientrano in campo per il secondo tempo

- di fabrizio.moretto.1992
FINISCE IL PRIMO TEMPO! SAMPDORIA-NAPOLI 1-2!
- di fabrizio.moretto.1992

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche