Coronavirus, il messaggio di Maldini su Instagram: "Io e Daniel stiamo bene". VIDEO

Serie A
©LaPresse

Risultato positivo al Covid-19 insieme al figlio Daniel, notizia comunicata dal Milan nella serata di domenica, il direttore dell'area tecnica rossonera ha condiviso un video attraverso Instagram: "Stiamo bene, dovremmo debellare il virus nell'arco di una settimana. Grazie a voi e a chi sta affrontando questa emergenza: ci fate sentire orgogliosi di essere italiani"

CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Nella serata di domenica era arriva la notizia della positività al Coronavirus, annunciata dal Milan attraverso un comunicato ufficiale. Ad essere coinvolti Paolo Maldini e il figlio Daniel, entrambi in buone condizioni e destinati a prolungare la loro quarantena per tutto il tempo necessario. Così spiegava la nota del club rossonero: "Il Direttore dell'Area Tecnica del club Paolo Maldini, venuto a conoscenza di aver avuto un contatto con una persona positiva e avendo in corso sintomi da virosi, è stato sottoposto ieri a tampone che è risultato positivo al coronavirus. Allo stesso modo il figlio Daniel, attaccante della Primavera rossonera aggregato alla prima squadra. Paolo e Daniel - proseguiva la nota ufficiale - sono in buone condizioni e, dopo aver già trascorso oltre due settimane nella propria abitazione senza contatti esterni, come previsto dai protocolli medico-sanitari, prolungheranno la quarantena per i tempi necessari alla completa guarigione clinica". A distanza di qualche ora chi ha rassicurato sulla situazione è stato proprio Paolo Maldini, che ha condiviso un video-messaggio attraverso il proprio account Instagram.

Le parole di Paolo Maldini

"Con questo video volevo ringraziare tutte quelle persone che hanno fatto arrivare attraverso i social, attraverso i messaggi, il loro amore e anche la loro preoccupazione per le condizioni di salute mie e di mio figlio. Noi stiamo bene: dovremmo riuscire a debellare questo virus nell’arco di una settimana. Comunque grazie per il vostro affetto che veramente non manca mai. Io volevo ringraziare tutti quei dottori, gli infermieri, operatori sanitari, Protezione Civile e forze dell’ordine che stanno affrontando questa emergenza con il massimo della professionalità e con un coraggio enorme. Ancora una volta, ci fare sentire orgogliosi di essere italiani. Grazie ancora".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche