Maldini e il figlio Daniel positivi al coronavirus, il Milan: "Sono in buone condizioni"

CORONAVIRUS

Lo comunica la società rossonera tramite una nota ufficiale: "Paolo e Daniel sono in buone condizioni. Dopo aver già trascorso oltre due settimane nella propria abitazione senza contatti esterni, prolungheranno la quarantena per i tempi necessari"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Paolo Maldini e il figlio Daniel sono risultati positivi al coronavirus, lo ha annunciato il Milan tramite un comunicato ufficiale sul proprio sito. Padre e figlio sono in buone condizioni, e prolungheranno la loro quarantena - già in corso - per tutti i tempi necessari: "Il Direttore dell'Area Tecnica del club Paolo Maldini - riporta il comunicato -, venuto a conoscenza di aver avuto un contatto con una persona positiva e avendo in corso sintomi da virosi, è stato sottoposto ieri a tampone che è risultato positivo al coronavirus. Allo stesso modo il figlio Daniel, attaccante della Primavera rossonera aggregato alla prima squadra. Paolo e Daniel - prosegue la nota ufficiale - sono in buone condizioni e, dopo aver già trascorso oltre due settimane nella propria abitazione senza contatti esterni, come previsto dai protocolli medico-sanitari, prolungheranno la quarantena per i tempi necessari alla completa guarigione clinica".

A febbraio l'esordio

Daniel Maldini, classe 2001 e secondogenito di Paolo, ha esordito tra i professionisti proprio quest'anno. Lo storico debutto il 2 febbraio scorso nel match di campionato contro il Verona, allungando la dinastia dei Maldini in rossonero - dopo nonno Cesare e, ovviamente, papà Paolo - e aggiungendo un altro capitolo alle famiglie da tre generazioni nel calcioTrequartista di mestiere, con le giovanili rossonere, quest'anno, ha messo a referto già 9 gol e 5 assist.

SERIE A: SCELTI PER TE