Cagliari, Zenga: "Nainggolan top player, può giocare anche da falso 9"

Serie A

L'allenatore rossoblù a Calciomercato-L'Originale: "Questo mese ad Asseminello è stato utilissimo per conoscere tutto del club. Voglio proseguire il lavoro di Maran, un grandissimo allenatore. Nainggolan è un top player, può giocare anche da falso 9"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Al Cagliari è arrivato lo scorso 3 marzo al posto dell’esonerato Maran, ma sulla panchina rossoblù non ha ancora fatto l’esordio causa la sospensione dei campionati per via dell’emergenza Coronavirus. Walter Zenga però non vede l’ora di poter iniziare la sua avventura con il club del presidente Giulini: "Questo mese qui ad Asseminello mi è servito tantissimo, perché mai come in questo momento conosco tutte le sfumature sia del centro sportivo, sia del club, sia dei giocatori. Ho avuto tutto il tempo a disposizioneper studiarmi bene le caratteristiche dei miei giocatori, a livello tecnico e tattico, ma anche in merito a come reagiscono a determinate situazioni sia negative che positive", le sue parole rilasciate a Calciomercato-L’Originale, trasmissione di Sky Sport. Il nuovo allenatore del Cagliari ha le idee chiare sugli obiettivi da centrare: "Il fatto che io abbia sostituito un grandissimo allenatore come Maran è solo uno stimolo in più per poter cercare di fare le cose bene come lui le aveva iniziate. Rolando ha fatto un lavoro eccezionale, ho trovato un gruppo fantastico: lo ringrazio per quello che ha fatto e cerco di proseguire quello che lui ha iniziato", ha aggiunto Zenga.

"Manca il calcio, ma soprattutto la normalità della vita"

L’allenatore del Cagliari ha poi risposto così alle domande su alcuni singoli, iniziando da Radja Nainggolan: "Per un allenatore è un fortuna poter avere in squadra un top player come lui. Può giocare in qualsiasi ruolo, ma ultimamente è più incisivo a ridosso delle punte. Potrebbe giocare addirittura finto nove come faceva Totti a Roma con Spalletti". Zenga che tra i pali dovrà scegliere tra Cragno e Olsen: "Meglio avere l’imbarazzo della scelta che non avere opzioni". L’allenatore del Cagliari parla poi così sulla possibilità di terminare la stagione: "Ho tanta voglia di tornare in campo come tutti. Ma soprattutto tutti hanno voglia di tornare a vivere, quello è ciò che manca più di ogni altra cosa. Manca il calcio, ma soprattutto il gusto della vita, tornare a fare le cose normali", ha concluso Zenga.

SERIE A: SCELTI PER TE