Coronavirus, Atalanta: "Pasqua con un pensiero a chi non c'è più"

Serie A

Gli auguri del club sui canali ufficiali: "Troppi cari se ne sono andati”. Il presidente Percassi: “Rispettiamo le regole e vinceremo questa partita"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Una Pasqua nerazzurra per onorare la memoria delle vittime dell'emergenza sanitaria: "Auguri con un pensiero a chi non c'è più". L'Atalanta sul suo sito ufficiale omaggia così i morti per la pandemia di Coronavirus. "Buona Pasqua. Sarà una Pasqua diversa, non solo per la situazione di emergenza sanitaria che il mondo intero sta attraversando e che ha costretto a misure di prevenzione mai adottate prima - si legge -. A causa di questo maledetto virus invisibile se ne sono andate tante, troppe persone care. Soprattutto per questo sarà una Pasqua diversa. Nel ricordo di chi purtroppo non c'è più". Nel solo mese di marzo, il club di Zingonia ha dovuto listarsi a lutto sei volte per altrettanti collaboratori o ex, tutti legati al settore giovanile: i dirigenti Aldo Valerio, Enzo Marando ed Enzo Donina; lo scout Albino Brogni e il massaggiatore Severino Possenti; infine, don Fausto Resmini, vicino ai ragazzi del vivaio presso il convitto della Casa del Giovane. Un concetto ribadito sui canali ufficiali di Twitter e Instagram: "Un augurio di speranza, con un pensiero a tutte le persone care che ci hanno lasciato. Buona Pasqua, Atalantini".

Percassi: "Rispettiamo le regole e vinciamo"

"Una Pasqua molto strana, difficile. Dobbiamo essere uniti nel rispettare le regole per vincere anche questa partita". E' il messaggio di auguri del presidente dell'Atalanta Antonio Percassi in un video pubblicato sui canali social della società. "Non avremmo mai pensato di vivere un periodo così - ha continuato -. Il mio augurio più grande è che questa situazione passi". Il video augurale contiene i messaggi dei giocatori (quasi tutti: mancano Ilicic, Muriel e Tameze) e anche del tecnico Gian Piero Gasperini: "Non è questa la Pasqua che pensavamo di trascorrere, ma gli auguri ce li facciamo lo stesso. Rispettiamo le regole e sapremo vincere anche questa partita". Il capitano Alejandro Gomez ribadisce la prudenza nell'affrontare l'emergenza sanitaria: "Restate a casa, mi raccomando. Vi voglio bene a tutti". Non manca l'appello di Mattia Caldara, il prodotto del vivaio tornato alla base a gennaio dal Milan: "Quest'anno la vivremo in maniera diversa, ma noi da buoni bergamaschi sappiamo di non dover mollare mai per tornare alla normalità il prima possibile".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche