Cannavaro: "Quella volta che a Parma Asprilla mangiò il foglio delle multe"

Serie A
©Ansa

L’ex difensore del Parma ha raccontato un aneddoto divertente che ha come protagonista il colombiano: "Minotti ogni settimana ci elencava le multe da pagare, Asprilla una volta prese il foglio con tutta calma e lo mangiò"
CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Un’esperienza indimenticabile, i sette anni a Parma, per Fabio Cannavaro. Tra il 1995 e il 2002, è stato tra i protagonisti di quella squadra capace di vincere la Coppa UEFA nel 1999. Durante il suo intervento a Casa Sky Sport, l’ex capitano della Nazionale ha ricevuto i saluti di Nevio Scala, che lo aveva allenato in gialloblù: "Arrivai molto giovane, si giocava per vincere e c'erano giocatori forti. Il mister mi ha sempre colpito per i valori umani. Era allenatore e maestro. Una persona speciale che ha reso il Parma grande". Di quel gruppo faceva parte anche Faustino Asprilla, noto per il carattere particolare. Cannavaro ha raccontato un singolare aneddoto sul colombiano: "Avevamo lo spogliatoio all’interno dello stadio Tardini. Minotti, che era il nostro capitano, a fine settimana da persona precisa quale era si segnava tutte le multe che ciascuno di noi doveva pagare. Le elencava. Io 100 mila lire, un mio compagno 200 e così via. Poi arrivava il turno di Asprilla, che doveva pagare 3 milioni! Allora lui si alzò e, con tutta calma, mangiò il fogliettino sul quale erano state scritte le cifre". 

Il primo Buffon

L’anno in cui Cannavaro arrivò a Parma fu lo stesso in cui esordì in Serie A Gigi Buffon. "Che fortuna vederlo agli inizi. Era imbarazzante perché aveva quel pizzico di pazzia in più che lo rendeva diverso. Poi negli anni è diventato più tecnico e di posizione, ma le uscite che fece con il Milan all'esordio furono impressionanti. Quel Parma aveva giocatori straordinari, c'era una famiglia, un gruppo straordinario" ha concluso l’ex difensore.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche