Fiorentina, Cutrone e la sua battaglia con il Coronavirus: "Ho avuto paura"

Serie A

L'attaccante ripercorre in un'intervista al Sun i giorni difficili legati alla positività al Covid-19: "Ho avuto febbre alta e mal di gola, questo è un virus subdolo, ero spaventato. Che sollievo quando il risultato del tampone è stato negativo"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

"A inizio marzo ho avuto sintomi come febbre alta e mal di gola. Poi ho fatto un test e ho scoperto di essere positivo al Coronavirus. Inizialmente ero spaventato, questo è un virus subdolo che nessuno conosce bene. Ero preoccupato per, per i miei parenti, per i miei compagni di squadra". In un'intervista rilasciata al Sun, Patrick Cutrone racconta la sua battaglia – adesso vinta – contro il Covid-19. "Dopo i primi giorni la situazione è migliorata e ho iniziato a essere un po' più tranquillo. Il vero sollievo c'è stato quando il tampone è risultato negativo, solo allora mi sono lasciate alle spalle questo incubo", racconta l’attaccante della Fiorentina. "Ora sono a casa mia a Firenze con la mia ragazza e il nostro cane Arno. Al mattino mi alleno con gli attrezzi da palestra che ho in casa, per quanto riguardo l’alimentazione seguo i suggerimenti del nutrizionista della Fiorentina. Nel mio tempo libero in genere – prosegue Cutrone – guardo film in televisione, leggo giornali e libri, gioco online e ogni tanto cucino anche. Mi manca non allenarmi con i miei compagni di squadra e spero di farlo il più presto possibile".

"Gli ex compagni del Wolverhampton mi sono stati vicino"

Cutrone racconta di aver avvertito anche il sostegno e la vicinanza dei suoi ex compagni di squadra del Wolverhampton: "Mi sono sentito con molti di loro, erano tutti preoccupati per la mia salute. Ho apprezzato molto". L’attaccante della Fiorentina parla così della sua breve (6 mesi) avventura in Premier: "È stata molto importate. Per la prima volta nella mia vita ero lontano da casa e in Inghilterra ho sperimentato una nuova cultura calcistica e uno stile di vita diverso. Non dimenticherò mai l’accoglienza che mi hanno riservato i tifosi del Wolves. La Premier è il miglior campionato del mondo, ma ora penso solo alla Fiorentina", ha concluso Cutrone.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche