Serie A, la Sardegna riapre agli allenamenti individuali: ma il Cagliari rimanda

Serie A

La Sardegna riapre alla possibilità di svolgere allenamenti individuali nei centri sportivi a partire dal 4 maggio. "Il Cagliari potrà riprendere i lavori ad Asseminello", le parole del Presidente Solinas. Ma la società rossoblù rinvia ancora il ritorno in campo

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Dopo l'Emilia-Romagna, anche la Regione Sardegna ha aperto alla possibilità di effettuare gli allenamenti individuali all'interno dei centri sportivi a partire da lunedì 4 maggio. Questa decisione permetterà a due società di rientrare in campo: la squadra di calcio del Cagliari e quella di basket della Dinamo Sassari. A darne notizia è stato lo stesso Presidente della giunta regionale, Christian Solinas, con queste parole: "Potranno riprendere individualmente gli allenamenti all'interno di centri sportivi e strutture a porte chiuse ma all'aria aperta per quanto riguarda gli sport di gruppo riconosciuti dal CONI. Questo significa che il Cagliari potrà riprendere gli allenamenti ad Asseminello, prima in maniera individuale e poi collettiva", ha spiegato ai cronisti in videoconferenza.

 

Nonostante questa decisione da parte della Regione Sardegna, però, il Cagliari ha deciso di posticipare ancora il rientro in campo. La società rossoblù ha preso positivamente atto della disponibilità del Presidente Solinas alla riapertura del Centro Sportivo di Asseminello, ma attende comunque maggior chiarezza sul protocollo sanitario da mettere in atto e sulle questioni legate alle responsabilità giuridiche e ai contratti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche