Sassuolo, Caputo: "Sogno la Nazionale. E la Serie A, con gli eSports"

Serie A
©Ansa

L'attaccante neroverde si racconta: "Voglio ricominciare la stagione e raggiungere quota 20 gol. Mi sono pure comprato al fantacalcio...". Poi i sogni nel cassetto: "Penso alla Nazionale, ma vorrei anche raggiungere i massimi livelli con gli eSports"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Obiettivo 20 gol in stagione, anche perché il suo idolo Del Piero gli ha già promesso una cena. "Non vedo l'ora di tornare a giocare", la carica di Francesco Caputo nell'utima intervista rilasciata a La Gazzetta di Modena. "Il mio è stato un percorso lungo, ma dopo tanti anni di categorie inferiori quella del Sassuolo è stata una scelta condivisa e azzeccata". L'anno scorso 16 gol in Serie A con l'Empoli, ora il classe '87 è a quota 13 da terminale offensivo numero uno dei neroverdi di De Zerbi. "Penso anche alla Nazionale, ma cerco di far parlare il campo", è prudente Caputo. "Vado avanti per la mia strada, per i miei gol: quest'anno mi sono anche comprato e pagato parecchio al fantacalcio". Tra Magic e controller, l'attaccante non si perde nulla: "Gioco tanto e un giorno mi piacerebbe raggiungere la Serie A anche con gli eSports".

"Andrà tutto bene? Un'idea nata con mia moglie"

Le ultime immagini di Caputo in campo avevano fatto il giro del mondo: lo scorso 9 marzo, durante l'ultimo match di Serie A prima dello stop, l'attaccante aveva festeggiato la sua doppietta al Brescia con un messaggio speciale. "Quel cartello 'Andrà tutto bene, restate a casa' è stata un'idea di mia moglie", rivela Caputo. "Ma il pensiero ho voluto scriverlo io. Nessuno sapeva niente, è stata una mia iniziativa: ci tenevo a mandare un segnale a tutto il paese, parole semplici ma che significavano tanto. Sono orgoglioso che le abbiano mostrate le tv di tutto il mondo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche