Udinese, rottura del crociato per Mandragora: stagione finita. Le news sull'infortunio

Serie A

Il centrocampista classe 1997, che era uscito in lacrime nel secondo tempo di Torino-Udinese, ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore e del menisco esterno del ginocchio destro: stagione finita per lui

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI

L'urlo nel silenzio dell'Olimpico Grande Torino, poi l'uscita dal campo in lacrime: le sensazioni riguardo le condizioni di Rolando Mandragora erano negative sin dai primi istanti. E gli esami ai quali il centrocampista dell'Udinese è stato sottoposto hanno confermato quel che si temeva: rottura del legamento crociato. Dopo la lunga sospensione per il coronavirus, per il giocatore classe 1997 solo 53 minuti in campo nella partita giocata e persa dai bianconeri in casa del Toro. Ora questo grave infortunio che mette inevitabilmente fine alla sua stagione.

Il report medico del club

L'Udinese ha reso noto attraverso un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito ufficiale che "Rolando Mandragora ha riportato, come evidenziato dagli esami strumentali effettuati oggi, la rottura del legamento crociato anteriore e del menisco esterno del ginocchio destro. Il giocatore sarà sottoposto a una visita specialistica a Roma, presso la clinica Villa Stuart, con il professor Mariani per definire l'iter terapeutico". 

Le possibili conseguenze sul mercato

vedi anche

Gli highlights di Torino-Udinese

Rolando Mandragora è di fatto un giocatore di proprietà dell'Udinese, ma è ancora in orbita Juventus. La società friulana ha investito 20 milioni di euro nell'estate del 2018 per acquistare il suo cartellino, ma i bianconeri hanno mantenuto un diritto di recompra a 26 milioni per riportare il calciatore a Torino. E Mandragora, al termine del campionato, con ogni probabilità avrebbe fatto ritorno alla Juventus, ma l'infortunio potrebbe cambiare lo scenario: potrebbe infatti esserci un rinnovo del diritto di recompra anche per la stagione 2020/2021.  

Mandragora su Instagram: "Tornerò più forte di prima!"

Bel post sui social da parte dello sfortunato giocatore, che si fa coraggio e guarda al futuro con ottimismo: "Per ottenere i giorni migliori della tua vita dovrai lottare attraverso i tuoi giorni più duri! Tornerò più forte di prima! Grazie di cuore a tutti coloro che hanno avuto un pensiero per me!".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche