Roma-Inter, Conte: "Noi troppo bistrattati. Ora ci apprezzano"

Serie A
©Getty

L'allenatore nerazzurro ha parlato alla vigilia del match con la Roma: "Loro squadra attrezzata, sarà una partita difficile". Poi elogia la squadra: "C'è entusiasmo, vediamo riconosciuto quello che abbiamo fatto. Infortuni? Stagione tormentata"

ROMA-INTER LIVE

Sei punti dalla Juventus capolista, cinque giornate da vivere con un obiettivo - quello dello scudetto -  che fino a poco fa sembrava impossibile. Dopo la vittoria sulla Spal, l'Inter scenderà in campo all'Olimpico contro la Roma (calcio d'inizio domenica alle 21:45). La volontà è continuare a vincere, anche se non sarà semplice: "I giallorossi sono una squadra attrezzata, con una rosa ottima e un bravo allenatore - ha spiegato Antonio Conte ai canali ufficiali del club - sicuramente sarà una partita dall'alto indice di difficoltà per noi, che veniamo da una gara giocata due giorni fa a Ferrara, quindi da un viaggio e da un giorno in meno di recupero". Tuttavia l'Inter sta bene e il suo allenatore lo conferma: "Da parte nostra di positivo c'è l'entusiasmo, perché iniziamo a vedere riconosciuto il lavoro che abbiamo fatto - ha aggiunto Conte - i ragazzi iniziano ad essere apprezzati, nell'ultimo periodo, anche a sorpresa, questa squadra è stata bistrattata troppo".

Maledetti infortuni

vedi anche

Barella recupera per Roma, Lukaku ancora a parte

La stagione dell'Inter è stata sicuramente lunga e particolare, ma anche ricca di infortuni: "Abbiamo avuto quello di Sanchez, che si è fatto male in modo grave alla caviglia e che è stato out per quattro o cinque mesi - ha ricordato Conte - è stata un'annata tormentata soprattutto in difesa e a centrocampo per via di alcuni infortuni ripetuti. Per esempio abbiamo avuto per troppo poco tempo Sensi, senza considerare gli infortuni traumatici di Barella e Gagliardini. Vecino ha sempre il solito problema al ginocchio. Insomma, sono stati due reparti che ci hanno sempre fatto soffrire".