Coronavirus, il Milan rimborsa gli abbonati: voucher e sconti

Serie A
©LaPresse

Il club rossonero ha avviato la procedura di rimborso per le quote abbonamenti non utilizzate causa pandemia da Covid-19: i tifosi potranno richiedere il risarcimento in denaro, oppure convertire il credito in voucher che dà diritto a uno sconto del 10% sull'abbonamento per la prossima stagione

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Il Milan non dimentica i propri tifosi e rimborsa le quote abbonamenti non utilizzate dai sostenitori rossoneri per via della pandemia di coronavirus che ha prima fermato il campionato e poi chiuso – una volta che sono ripartite le gare – le porte degli stadi ai tifosi per ragioni di sicurezza. A partire dal 10 agosto, infatti, i tifosi del Milan potranno attivare la procedura di richiesta del risarcimento sul sito ufficiale del club. Due le opzioni per gli abbonati: i tifosi potranno scegliere se ricevere indietro il denaro attraverso un bonifico bancario, oppure convertire il credito maturato in voucher.

I vantaggi per chi sceglie il voucher

vedi anche

Il Milan omaggia la città: ecco la maglia 2020/21

In questo caso il Milan darà il 10% di sconto sul prossimo abbonamento (che sarebbe rimborsato qualora le partite dovessero essere ancora giocate a porte chiuse, come si specifica nella nota del club rossonero) e indirà un concorso per cui dieci tifosi avranno la possibilità di assistere ad un allenamento della squadra a Milanello. Le richieste di rimborso dei biglietti singoli delle gare contro Juventus e Roma dovranno invece pervenire entro il 7 agosto; la procedura online riservata agli abbonamenti e ai game-pack sarà attiva fino al 10 settembre 2020.

SERIE A: SCELTI PER TE