Napoli, Fabian e Zielinski per un cambio di modulo

Serie A
Massimo Ugolini

Massimo Ugolini

I due talentuosi centrocampisti continuano a essere pedine imprescindibili per Gattuso. Ancora di più in vista di un ipotetico cambio di modulo che dia maggiore spazio ai giocatori offensivi del Napoli, su tutti Osimhen. L'allenatore ci pensa, anche se per ora si dovrebbe andare avanti con il consolidato 4-3-3

NAPOLI-GENOA LIVE

In tempi non sospetti Gattuso era stato chiaro: Fabian Zielinski non si toccano.

Chissà forse aveva già in mente la nuova forma da dare al Napoli. Abbozzata nelle amichevoli estive  e messa in bella copia nel secondo tempo di Parma. Tridente con Osimhen e Mertens a supporto. Centrocampo inevitabilmente a due. Un'idea già sviluppata ma con poco successo da Ancelotti. Un progetto che nel lungo periodo potrebbe rappresentare una svolta tattica decisiva, quasi epocale ripensando alle fortune costruite sul 4-3-3. A patto però che Fabian Ruiz  e Zielinski riescano ad integrarsi nel nuovo ruolo, perché prima di mettere fine al tormentone Osimhen si, Osimhen no, Gattuso dovrà avere certezze in mezzo al campo.

 

Il futuro del nuovo sistema di gioco passerà allora inevitabilmente per i loro piedi. Attraverso la capacità dei due di assimilare rapidamente i concetti di gioco voluti da Gattuso. A cominciare dalla fase difensiva, le letture preventive indispensabili per non andare in difficoltà. Cosa accaduta spesso con la precedente gestione. Per questo motivo i dubbi restano, uniti però alle certezze che sia lo spagnolo che il polacco rappresentano due punti di forza imprescindibili. Almeno per il 4-3-3. E per il momento il Napoli non ha fretta di cambiare.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche