Inter, Eriksen e il derby: il danese prova a ritrovare la scintilla perduta

derby milano
Andrea Paventi

Andrea Paventi

Dopo il gol in nazionale il danese è atteso a un cambio di passo anche nell'Inter, dove finora ha deluso le aspettative: dopo la sosta c'è il derby col Milan, contro cui l'ex Tottenham aveva esordito nella scorsa stagione 

Non è un mistero ma doveva essere un crack Christian Eriksen. Arrivato in pompa magna, ma fa fatica a trovare un posto stabile in squadra anche perche non è mai riuscito anche da un punto di vista emotivo e caratteriale a conquistare pienamente la fiducia dell’allenatore. Doveva e poteva metterci del suo anche perche le opportunita le ha avute ma quasi mai neanche lontanamente il campo ci ha fatto vedere il miglior Eriksen.

I numeri con Danimarca e Tottenham 

Quello che in nazionale sguscia e segna con una regolarita incredibile (33 gol in 99 gare), quello che ha illuminato con un gol o una giocata piu della metà delle delle 226 volte in cui ha indossato la maglia del Tottenham. I numeri parlano di 51 gol e 66 assist con gli Spurs. La storia in Premier è stata quella di un campione, uno in grado di cambiare l’inerzia di una partita con una giocata. Con la maglia nerazzurra ha bisogno di uno scintilla, di un momento magari rappresentato proprio da una gara come il derby (partita in cui a fine gennaio ha condito i suoi primi minuti nerazzurri con una traversa), in cui tirar fuori talento e carattere perche i 4 gol tra campionato ed europa league non bastano e anche nei 73 minuti in cui è stato in campo in questo campionato ha inciso pochissimo. Ecco perche può e deve fare di piu per riuscire anche nel calcio italiano a lasciare il segno, a fare la differenza come sanno fare i top player.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.